Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, slitta l’apertura della pista su ghiaccio di piazza Federico II

Apre nel weekend l'impianto installato di fronte alla chiesa del Duomo. Luminarie e albero già accesi. Stop temporaneo al cantiere di corso Matteotti

La pista di ghiaccio di piazza Federico II

JESI – Quasi tutto pronto per la pista di pattinaggio su ghiaccio di piazza Federico II. L’impianto doveva aprire già oggi, ma il maltempo ha costretto la ditta incaricata a posticipare l’inaugurazione di qualche giorno. Salvo ulteriori imprevisti, da venerdì 10 dicembre ci si potrà divertire sui pattini sotto il suggestivo cielo stellato di luminarie. Si fermerà volutamente, invece, il cantiere di Corso Matteotti, già parzialmente ripavimentato, per consentire ai cittadini di concedersi una passeggiata, agevolando nel contempo le attività commerciali.

«L’Amministrazione comunale – si legge nella nota diramata qualche giorno fa da piazza Indipendenza – registra con grande soddisfazione il generale apprezzamento riscontrato per l’allestimento delle luminarie di Piazza Pergolesi e Piazza Federico II e ringrazia Jesi Servizi che gestisce l’illuminazione pubblica, a partire dal suo amministratore Salvatore Pisconti, per le soluzioni adottate, oltre alla Fondazione Pergolesi Spontini a cui è stata affidata la regia delle iniziative di Natale, al personale comunale ed a tutti coloro – in primis gli operatori economici del centro e dei vari quartieri cittadini – che, a vario titolo, sono impegnati affinché queste festività trascorrano in un clima di serenità e armonia. Piazza Colocci è addobbata con il tradizionale albero di Natale a cui si aggiungeranno slitta e renne, mentre Piazza della Repubblica, a partire dal 17 dicembre ospiterà i mercatini natalizi».

Piazza Pergolesi a Jesi

«Siamo stati costretti, data la pandemia, anche a limare qualcosa. Ma vogliamo siano Feste da trascorrere in serenità, in un centro storico che in questi anni abbiamo rivisitato ed è bellissimo», dice il sindaco Massimo Bacci. «C’è un po’ di preoccupazione per la situazione generale ma ci auguriamo sia un Natale diverso dallo scorso – gli fa eco l’assessore Ugo Coltorti -. Abbiamo costruito insieme ad associazioni come la Cna e commercianti un percorso in sinergia convinti che accoglienza, bellezza, decoro servano a tutti».

Niente da fare, invece, per la festa di Capodanno. Un briciolo di speranza c’è ancora, anche perché la pista di ghiaccio dovrebbe restare aperta fino alle 2, ma è davvero molto flebile considerata la pandemia in corso.