Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, ecco il piano della nuova sosta a pagamento a costi variabili

La società Jesiservizi ha formalizzato il progetto per la gestione degli stalli a pagamento, che aumenteranno. Tariffe diversificate in base alla vicinanza al centro storico

Uno dei parchimetri in via Mura Orientali a Jesi

JESI – Tariffe differenziate in base alla vicinanza al centro storico, parcheggi riservati ai residenti, possibilità di abbonamenti e tecnologia per la prenotazione del posto auto. La società Jesiservizi ha formalizzato il progetto, da approfondire nelle prossime settimane, per la gestione della sosta a pagamento in città. Aumentano gli stalli blu, ma cambiano le modalità di gestione.

Vi saranno, secondo i piani preliminari, 240 posti riservati ai residenti, una zona blu ad alta rotazione (481 posti) e una zona blu per la sosta prolungata (424 posti con possibilità di abbonarsi), in aggiunta ai 219 parcheggi del Mercantini, che non saranno più gratuiti. La municipalizzata guidata da Salvatore Pisconti intende introdurre tanta tecnologia (sensoristica, parcometri, pannelli a messaggio variabile, pagamento via app, info mobilità, auto check-in/check out, pagamento per tempo reale di sosta, indicazioni sulle aree con maggiore probabilità di posti disponibili), così da agevolare il lavoro agli ausiliari del traffico, alle forze dell’ordine e monitorare costantemente il sistema intervenendo in caso di criticità.

I prezzi saranno dinamici, nel senso che potranno variare in base a zone, eventi, accordi con gli esercenti. Si terrà conto, ovviamente, della mobilità elettrica. In via Mura Occidentali e via XV Settembre sono previsti i stalli per carico e scarico a servizio degli esercizi commerciali di Corso Matteotti al fine di renderlo completamente pedonale.

I nuovi stalli di sosta, indicati quale “Zona B”, saranno localizzati alle Conce, lungo viale della Vittoria e in via Castelfidardo, oltre appunto a quelli del parking interrato del Viale. Si pagheranno, salvo rivisitazioni dettate da ulteriori analisi di mercato, 60 centesimi di euro sia per la prima che per la seconda ora. Prevista inoltre la possibilità di acquistare abbonamenti mensili, senza garanzia del posto riservato, a 25 euro al mese per dieci mesi (2 mesi di bonus). Costerà due euro al giorno, invece, la sosta all’interno del parcheggio Mercantini. Identico il costo dell’abbonamento mensile: 25 euro. La zona A, quella degli stalli blu attuali, continuerà a costare 1,20 euro la prima ora, che aumenterà a 1,50 per la seconda ora. I permessi auto annuali per accedere in centro storico, da parte di residenti e dimoranti, sono circa 1400. Sono previste tariffe differenziate in base al numero di auto per nucleo familiare e alle richieste pervenute.

Servirà probabilmente tutto il 2021 per applicare le nuove modalità di gestione della sosta a pagamento.