Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi piange Maria Assunta, mamma stroncata dalla malattia a 48 anni

Amatissima e molto conosciuta, lavorava insieme al marito Roberto al distributore Esso di via Ancona. I funerali alla chiesa di San Giuseppe

Maria Assunta Pengue

JESI – A Jesi, nel piazzale di rifornimento Esso di via Ancona 3, rimane una sedia vuota con un palloncino rosso a forma di cuore. «Restano però anche bei ricordi e cuori pieni d’affetto e di gratitudine». Poche parole commosse perché quel posto, quel cuore rosso, sono per Maria Assunta Pengue. Mamma di due splendide ragazze, fino al 30 maggio scorso, quando la storica attività della famiglia Freddi ha chiuso i battenti, era il sorriso che illuminava chi si fermava a fare benzina al distributore fondato 54 anni fa dalla famiglia Freddi.

La sedia con il palloncino che ricorda Maria Assunta

Maria Assunta lo gestiva insieme al marito Roberto e alla suocera Gelsina. Aveva 48 anni, aveva una famiglia che l’amava incondizionatamente e tantissimi amici. Ma aveva anche una terribile malattia che ha tentato di contrastare in ogni modo, sottoponendosi a cure, a un intervento chirurgico e portando addosso il peso e la fatica di terapie sempre più difficili. Un calvario che non le ha mai fatto perdere il suo sorriso bello, dolce e rassicurante.

Oggi ha smesso di combattere, si è spenta questa mattina alle 4,30 nella sua abitazione gettando nel dolore la sua famiglia. «Questa mattina il nostro angelo è volato in cielo» scrive il marito Roberto sui social, informando amici e conoscenti della tragedia. Centinaia i messaggi di cordoglio inviati anche tramite i social, una pioggia di ricordi per questa mamma così dolce e amata da tutti.

Maria Assunta, originaria di Dormagen, in Germania, faceva anche parte del gruppo Attori di Volontariato Avis, che nel 2011 al parco dell’ex Smia ha portato in scena sketch e momenti di teatro nell’ambito della rassegna “AviSmia”. Un impegno continuato negli anni, che Maria Assunta portava anche nelle scuole e durante le manifestazioni di piazza, per far avvicinare le persone alla cultura della donazione attraverso il sorriso e il teatro.
Oggi la famiglia dell’Avis piange la perdita di Maria Assunta e si stringe con commozione alla famiglia Freddi.

Conosciutissima e molto amata per il carattere mite, la dolcezza e la capacità di accudire gli altri, Maria Assunta viene ricordata con belle parole cariche di commozione sui social.

La camera ardente, allestita presso la casa del commiato Ciccoli e Brunori (via don Battistoni 2) di Jesi, sarà aperta da domani alle 13. Quanti vorranno porgerle l’ultimo saluto potranno farlo, sempre nel rispetto delle normative di contenimento del Covid, con visite veloci, rispettando i distanziamenti sociali e utilizzando le mascherine.

I funerali saranno celebrati domenica alle 10 a Jesi nella chiesa di San Giuseppe.
Maria Assunta lascia le figlie Rebecca ed Elisa, il marito Roberto, i genitori e i fratelli, tanti amici che la amavano e il gruppo dell’Avis che la saluterà con il labaro dell’associazione. La famiglia ha promosso una raccolta fondi in sua memoria da destinare allo Iom.