Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Dramma in Vallesina, pasticcere trovato morto nell’agriturismo dove aveva lavorato

La tragedia si è consumata presumibilmente verso le 5 del mattino. A lanciare l'allarme al 118 e ai carabinieri sono stati i familiari ma purtroppo per il 43enne non c'è stato nulla da fare

carabinieri

Era uscito di casa molto presto, silenziosamente. E sempre nel silenzio se n’è andato. Una tragedia personale e familiare si è consumata questa mattina, presumibilmente verso le 5, all’interno di un agriturismo della Vallesina dove è stato rinvenuto senza vita un uomo di 43 anni.

La vittima proprio in quel locale aveva lavorato per molti anni come pasticcere. Di recente se n’era andato a lavorare in una pasticceria di Falconara Marittima. A effettuare la macabra scoperta sono stati i familiari, sconvolti anche nel trovare una lettera nella quale l’uomo chiedeva scusa del suo gesto e poi, con parole cariche di amore e di perdono, tentava di dare una spiegazione al dolore che aveva dentro e che lo aveva spinto a farla finita.

I familiari hanno lanciato l’allarme al 118 e ai carabinieri, ma purtroppo era già dannatamente tardi. I sanitari hanno soltanto potuto constatare il decesso del poveretto. La lettera in cui sono riportate le motivazioni alla base del tragico gesto, è stata sequestrata dai carabinieri. Uno choc per la famiglia, soprattutto per la madre, che lo aveva sentito al telefono per l’ultima volta verso l’1,30.

Ma niente avrebbe fatto presagire un epilogo tanto drammatico e triste. L’uomo non aveva figli, ma sono in tantissimi ora che la notizia ha raggiunto chi lo conosceva, a piangerlo e ricordarlo.

Nelle prossime ore la salma sarà restituita alla famiglia che potrà fissare la data dei funerali.