Pannelli decorativi anche per San Nicolò al cantiere di Piazza Pergolesi

Completata la decorazione relativa alla recinzione in legno che si affaccia su Corso Matteotti, resasi necessaria per un migliore impatto estetico. Riprodotte la facciata e le tre navate absidali del più antico edificio di Jesi

Cantiere Piazza Pergolesi
I pannelli posizionati all'altezza della chiesa

JESI – Dopo tre mesi è stata finalmente completata la decorazione relativa alla recinzione del cantiere di Piazza Pergolesi.

Recinzione piazza pergolesi
I pannelli riproducono la facciata e le tre navate

Da stamattina, infatti, 26 giugno, tre nuovi pannelli in poliondulato ricoprono la zona dov’è ubicata la chiesa di San Nicolò riproducendo, quello centrale, la parte della facciata che rimane nascosta, mentre i due laterali le tre navate absidate.

Riprodotto anche lo stemma dei Templari cattolici d’Italia – la croce patente rossa su campo bianco e nero – in quanto a loro è affidata la custodia dell’edificio, il più antico della città (sec. XII – XIII), che dipende dal vicino santuario della Madonna delle Grazie.

recinzione piazza pergolesi
Decorazioni completate lungo Corso Matteotti

Il perimetro di cantiere che dà su Corso Matteotti per una cinquantina di metri risulta ora esteticamente meno “pesante” rispetto a quando fu allestito con tutto quel legno a vista e, come si ricorderà, la cosa suscitò anche una interpellanza in Consiglio comunale da parte della consigliera dem Emanuela Marguccio.

cantiere piazza pergolesi
La parte di recinzione che guarda al monumento a Pergolesi

I pannelli in questione sono stati realizzati dal Servizio relazioni esterne del Comune, gli altri – allestiti il 29 marzo scorso – riguardano proprio il monumento a Pergolesi e riportano anche alcuni dettagli del manufatto in marmo, legati tra loro dal filo conduttore del pentagramma le cui note musicali richiamano lo “Stabat Mater“.