Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Pallamano Chiaravalle, fine settimana da incorniciare

Storica doppietta: la maschile espugna Parma con un gol all'ultimo minuto, la femminile con una prova di carattere regola Oderzo in casa

Pallamano Chiaravalle femminile vincente

CHIARAVALLE – Fine settimana da incorniciare per la Pallamano Chiaravalle, vincente nei campionati di A2 sia con la formazione maschile, che all’ultimo minuto fa suo il successo in casa del Parma (25-26), sia con quella femminile, che supera in casa Oderzo 22-18.

Prima a gioire la squadra maschile, dopo una partita a due fasi con una Pallamano Chiaravalle che prima concede e sbaglia troppo e poi mette a segno un recupero da maestro con tanto di gol vittoria in extremis. I marchigiani conducono per gran parte della prima frazione per poi perdere lucidità di gioco e subire la rimonta, con i padroni di casa che chiudono il primo tempo in vantaggio per 12-10. Vantaggio incrementato nel secondo tempo fino al più 4.

Pallamano Chiaravalle maschile vincente

Un gol di Santinelli e una tripletta consecutiva di Russo riportano Chiaravalle in parità, poi altalena fino a 3 minuti dalla fine quando, con Parma in vantaggio 25-23, Russo riesce a mettere dentro una palla sporca da pivot. Segue un’altra rete di Santinelli in contropiede per il pareggio, time-out Parma, parata decisiva di Molinelli sull’attacco degli emiliani, time-out Chiaravalle con l’orologio che segna ancora un minuto di gioco, azione di Chiaravalle che porta in rete Vichi da ala sinistra per la vittoria a 39 secondi dal fischio finale. A fine partita il centrale chiaravallese Cognini, stremato dalla fatica, sviene in campo (subito soccorso dai compagni, si riprenderà poco dopo).

La ciliegina sulla torta di una storica doppietta arriva grazie alla squadra femminile di coach Fradi, che, sul parquet di casa, rovescia il pronostico e vince per 22-18 contro le venete del Musile Oderzo. Una grande prova di maturità arrivata nel momento più difficile della stagione. L’Oderzo si dimostra fin da subito una squadra molto fisica, il terzino Manfredi dopo due minuti di gioco perde sangue dal naso a seguito di una gomitata. Il gioco aggressivo delle venete non basta a intimorire le marchigiane, che dirigono il match per tutta la prima frazione chiudendo in vantaggio 12 – 10.

Al rientro in campo la musica non cambia, il portiere Elena Spartà chiude la saracinesca e para tutto, mister Fradi turna tutte le giocatrici a sua disposizione. A 10’ dal termine un brutto fallo subito fa uscire dal campo Sara Costantini ma, seppur con una giocatrice in meno, Chiaravalle conduce con esperienza ed autorità fino al fischio finale.

«Un weekend da incorniciare con entrambe le squadre di A2, cosa che speriamo di ripetere già nella prossima giornata di entrambi i campionati» dice il presidente Maltoni.

Sabato 27 febbraio alle 17 la A2 maschile affronta in casa il Nuoro, la femminile alle 18:30 se la vedrà con il Solari Grosseto in trasferta.