Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Pallamano Chiaravalle, salvezza più vicina

Con il 30-29 agguantato e tenuto stretto nei minuti finali contro Casalgrande, la squadra di Cocilova si dà uno slancio importante verso il traguardo

Pallamano Chiaravalle - Casalgrande

CHIARAVALLE – La Pallamano Chiaravalle batte Casalgrande nel giorno di Pasqua e si avvicina alla salvezza: il 30-29 fa sognare i ragazzi di Cocilova.

Dopo il pareggio al cardiopalma con Teramo, Chiaravalle si presentava galvanizzata al fischio d’inizio: non sbaglia quasi niente e riesce a chiudere la frazione con un vantaggio di 19-12, un’enormità considerata la caratura dei rivali.

Nella seconda frazione però calo concentrazione e Casalgrande riesce a risalire fino allo scontro dei due minuti finali. Molinelli para un rigore sul 28-27 ma nella ribattuta gli emiliani agguantano il pareggio. Chiaravalle – con un uomo in meno – va in rete con Brutti. Altro rigore per gli emiliani, questa volta parato da Molinelli, ritorna in attacco Chiaravalle e Santinelli mette dentro la rete del 30-28. Manca pochissimo, Casalgrande insacca l’ultima rete per il 30-29 finale. Poco dopo arriva la sirena di fine match e il grido di gioia dei marchigiani per i due punti conquistati.

Il portiere Molinelli dichiara: «È stata una bella partita, molto difficile nel secondo tempo perché abbiamo mollato di testa e si è visto. Di questa frazione salverei le parate su rigore e la concretezza di tutti nei due minuti finali».

Chiaravalle è a quota 15 punti, prima nella colonna di destra della classifica di A2. Alla prossima, sempre in casa, sotto con il Bologna United. All’andata in trasferta furono i marchigiani a prevalere per 16-22.