Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi: pali danneggiati da incidenti stradali, anticipa il Comune

Prima dell'intervento della compagnia assicurativa, il Municipio provvede a ripristinare gli impianti per l'illuminazione. Allo studio, intanto, una nuova modalità operativa

Un incidente tra via Jugoslavia e via san Francesco

JESI – “Strage” di pali della luce a seguito di incidenti stradali. Il Comune anticipa i soldi per ripristinarsi prima di rivalersi sulle compagnie assicurative. L’ultimo esborso, di qualche giorno fa, ammonta a circa 6 mila euro. Fra quelli da sistemare, gli impianti in viale del Lavoro, al centro commerciale Arcobaleno, in via Ancona, in via Ravagli, in via XX Luglio e in via Pasquinelli.

È stata effettuata un’apposita ricognizione delle lavorazioni e forniture necessarie a ripristinare i pali danneggiati e si è valutata l’opportunità di affidare a una ditta esterna la fornitura e posa in opera dei componenti necessari al fine di procedere celermente. Successivamente, sarà la compagnia assicurativa di colui che ha causato il danno a risarcirlo.

Allo studio, intanto, una nuova metodologia di intervento già applicata in altre parti d’Italia. Sarà l’assicurazione, in pratica, a intervenire entro 24 ore dall’incidente, inviando sul posto tecnici specializzati, per poi “rivalersi” sull’autore del danno attraverso la polizza.

Va detto che non sempre si conosce il colpevole: in tal caso, il Comune provvede al ripristino di tasca propria, così come succede a seguito di atti di vandalismo. Con l’appalto per la nuova illuminazione a led saranno installate ulteriori telecamere, anche per valutare eventuali responsabilità degli automobilisti in caso di collisioni.