Orti Pace, il consigliere straniero accende i riflettori sulle criticità

Kazi Fokhrul Islam interroga sindaco e giunta di Jesi per segnalare le problematiche dell'area verde, a partire dai giochi per bambini non funzionanti o danneggiati

Gli Orti Pace

JESI – Giochi per bambini usurati, o addirittura rotti agli Orti Pace. Ad accendere i riflettori sulla situazione dell’area verde a ridosso del torrione di Mezzogiorno è Kazi Fokhrul Islam, consigliere straniero aggiunto del civico consesso di Jesi. Mercoledì 20 febbraio presenterà la sua prima interrogazione in aula, proprio per chiedere alla giunta guidata da Massimo Bacci come intende muoversi per risolvere le criticità.

Kazi Kokhrul Islam, consigliere aggiunto di Jesi

«Il Parco degli Orti Pace – evidenzia il consigliere comunale aggiunto – rappresenta un luogo di incontro e di coesistenza tra diverse culture dove i bambini in primo luogo imparano, attraverso il gioco, a conoscere ed a riconoscere le abitudini, i costumi e le diverse tradizioni. È un luogo di grande frequentazione e che purtroppo spesso subisce condannabili atti vandalici con distruzione di giochi».

Kazi Kokhrul Islam chiede pertanto all’Esecutivo cittadino «se è a conoscenza del fatto che i giochi per bambini agli Orti Pace sono stati distrutti, o hanno parti mancanti o usurate, e che comunque le parti rimaste in piedi sono diventate pericolose, se sono stati acquistati giochi nuovi e nuove panchine e, se del caso, conoscere quando questi verranno istallati e, infine, se il “Patto per il parco” di cui si è parlato l’estate scorsa in occasione della commemorazione per la Liberazione di Jesi ha avuto ulteriori sviluppi».