Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, nuovi parcheggi a pagamento. Il Comune contro il Pd

L’amministrazione replica al consigliere comunale Andrea Binci specificando che la rivoluzione della sosta «non è stata pensata per fare cassa»

I nuovi parcheggi per residenti del centro al Montirozzo

JESI – Parcheggi a pagamento, si infiamma la polemica. Andrea Binci del Pd ha accusato l’amministrazione di voler fare cassa con i nuovi stalli blu a ridosso del centro storico. Immediata arriva la replica.

«A chi ha votato contro tutti i provvedimenti in materia di mobilità sostenibile e qualità della vita urbana – le parole della giunta guidata dal sindaco Massimo Bacci – è difficile spiegare che i parcheggi a pagamento lungo Viale della Vittoria non sono per far cassa, di cui nessuno avverte il bisogno, ma per dissuadere i cittadini dall’utilizzo dell’auto anche per brevi spostamenti. Ottenendo per altro l’apprezzamento di residenti e commercianti che da tempo reclamavano legittimamente questa scelta. Quanto alle strisce gialle, che si sarebbero dovute realizzare in questi giorni, non sarà certamente sfuggito che piove ormai da oltre una settimana e dunque un intervento del genere non è tecnicamente possibile».

Sarà pure una goccia d’acqua nell’oceano, specifica ancora l’amministrazione, «quello che stiamo provando a fare a Jesi sotto il profilo dell’ambiente. Ma in un momento in cui tutti parlano di transizione ecologica ed economia circolare, possiamo legittimamente sostenere che la nostra città è presente».

Sono trecento gli stalli blu previsti fra viale della Vittoria e piazzale delle Conce. Tariffe agevolate rispetto alle aree in prossimità della cinta muraria, con i primi 15 minuti gratuiti per le commissioni rapide. Resta gratuito il park coperto Mercantini. Saranno ridisegnati in giallo i parcheggi a ridosso del centro destinati ad essere riservati ai residenti.