Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, nuovi parcheggi a pagamento ancora da attivare. Binci: «L’ennesimo errore»

La rivoluzione della sosta in centro sarà avviata fra qualche settimana. Critico l'esponente democrat in merito alla gestione del periodo transitorio

I nuovi parcheggi per residenti del centro al Montirozzo

JESI – Dovrebbero essere attivati nel mese di dicembre i nuovi parcheggi a pagamento del centro storico. L’amministrazione sta ultimando le ultime pratiche burocratiche al fine di accendere i parchimetri, già in settimana potrebbero esservi novità in tal senso. Durante le festività natalizie, insomma, salvo ripensamenti, la rivoluzione della sosta dovrebbe essere attuata.

Sono trecento gli stalli blu previsti fra viale della Vittoria e piazzale delle Conce. Tariffe agevolate rispetto alle aree in prossimità della cinta muraria, con i primi 15 minuti gratuiti per le commissioni rapide. Resta gratuito il park coperto Mercantini. Saranno ridisegnati in giallo i parcheggi a ridosso del centro destinati ad essere riservati ai residenti.

«Che l’introduzione dei parcheggi a pagamento (per fare cassa) fosse l’ennesimo errore di questa Amministrazione Comunale lo avevamo già detto, ma che adesso tutto questo si ritorca contro i residenti del centro storico è troppo – le parole di Andrea Binci del Pd -. Il Comune ha disegnato le strisce blu e bianche e non quelle gialle per i parcheggi riservati ai residenti, i quali adesso non riescono a trovare più un parcheggio se non distante dalla propria abitazione, con tutti i disagi che questo può comportare, specie se una persona ha delle buste pesanti della spesa, un passeggino per bambini o accompagnare un familiare anziano a casa. L’Amministrazione Comunale aveva detto che il tutto si sarebbe risolto la settimana scorsa, invece la situazione continua a permanere per problematiche di tipo procedurale, adeguamento di software ecc. A questo punto ci chiediamo ma perché tutte queste verifiche non sono state fatte prima e non dopo il disegno dei nuovi parcheggi? Perché c’è stata tutta questa fretta nel cambiare il colore degli stalli? I cittadini del centro aspettano una risposta».

L’esponente Pd si riferisce al fatto che nelle previste nuove zone a pagamento, dove sono stati ridisegnati e ricolorati gli stalli, chi non è al corrente o ben sicuro della situazione vaga incerto se versare l’obolo per il parcheggio o meno. Nelle nuove temporanee zone bianche, invece, senza più strisce blu e senza ancora quelle gialle, restano a bocca asciutta e beffati i residenti potenziali autorizzati.