Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Niente impresa per la Termoforgia

L'Aurora Jesi non riesce a sbancare il Paladozza di Bologna. Vince, come da pronostico, la Fortitudo, che fatica comunque ad avere la meglio. Prossimo match ancora in trasferta e sempre contro una bolognese: la Virtus

Marco Maganza, capitano della Termoforgia Jesi, contrastato da Umeh della Segafredo Bologna

BOLOGNA – Non riesce il miracolo alla Termoforgia Jesi. Al Paladozza di Bologna vince la Fortitudo 86 a 74. Ma non senza un pizzico di spavento.

Fortitudo – Termoforgia vista dai tifosi jesini a Bologna (foto di Fabrizio Tarabelli)

Partono meglio i padroni di casa, che riescono subito ad arginare l’attacco degli uomini di coach Damiano Cagnazzo, forse intimoriti dagli oltre 5mila del Paladozza (almeno 200 i tifosi jesini presenti a Bologna). Il disorientamento degli arancioblu dura comunque pochi minuti: pian piano Maganza e compagni prendono le misure, fino a siglare il sorpasso. Il primo tempo termina infatti 35 a 38.

Al rientro dagli spogliatoi un deja vu: il terzo quarto sembra una fotocopia del primo, con Bologna che domina in lungo e in largo e Jesi che fatica a starle dietro. Ma Dwayne Davis, ancora una volta, riesce a rimettere in piedi una partita data ormai per conclusa. La Termoforgia si rifà sotto, rischia addirittura il sorpasso. Che però stavolta, a differenza dell’exploit di Treviso, non riesce. A chiudere il match è il capitano bolognese Mancinelli con una bella tripla di carattere. Prossima gara sempre in trasferta: si torna di nuovo a Bologna (sponda Virtus).

KONTATTO FORTITUDO – TERMOFORGIA JESI 86-74 (19-13; 35-38; 63-52; 86-74)

Bologna: Marchetti NE, Mancinelli 6 (0/2 da 2, 1/3 da 3, 3/4 ai liberi), Candi 3 (0/3 da 2, 1/4 da 3), Legion 22 (6/91 da 2, 3/5 da 3, 1/1 ai liberi), Ruzzier 4 (2/3 da 2), Costanzelli  NE, Campogrande 3(1/3 da 3), Montano 16 (0/2 da 2, 4/6 da 3, 4/4 ai liberi), Gandini 2 (1/2 da 2, 0/1 da 3), Raucci 0 (0/2 da 2, 0/1 da 3), Knox 18 (8/12 da 2, 0/1 da 3, 2/2 ai liberi), Italiano 12 (1/5 da 2, 3/3 da 3, 1/1 ai liberi). Head Coach: Matteo BONICIOLLI

Jesi: Alessandri 8 (4/5 da 2, 0/3 da 3), Battisti 0 (0/1 da 2, 0/1 da 3), Scali NE, Maganza  6 (2/8 da 2, 2/6 ai liberi), Moretti NE, Janelidze 0 (0/3 da 3), Bowers 19 (4/9 da 2, 2/4 da 3, 5/7 ai liberi), Davis 27 (4/9 da 2, 5/13 da 3, 4/4 ai liberi), Benevelli 14 (4/8 da 2, 2/5 da 3), Picarelli 0. Head Coach: Damiano CAGNAZZO

PARZIALI: 19-13; 16-25; 28-14; 23-22

ARBITRI: Sig. Alex D’AMATO di Roma, Sig. Calogero CAPPELLO Agrigento, Sig. Andrea CHERSICLA di Milano.