Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, nessun rinvio ai lavori di Corso Matteotti

Respinta la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle, ma la maggioranza si è presa l'impegno di confrontarsi con la ditta per provare a rimodulare in cantiere anche a seguito delle richieste dei commercianti

Corso Matteotti

JESI – Nessun rinvio ai lavori di Corso Matteotti. Respinta dal consiglio comunale la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle, riunito oggi pomeriggio in video conferenza. Per provare a venire incontro agli operatori, tuttavia, che hanno chiesto di posticipare il cantiere, la maggioranza ha approvato una risoluzione in cui si invitano sindaco e giunta a confrontarsi con la ditta per valutare una rimodulazione dell’intervento.

Nel dettaglio, si chiede di «verificare, insieme alla ditta aggiudicatrice della gara di appalto dei lavori di “riqualificazione architettonica e urbanistica dei Corso Matteotti” ed agli operatori economici commerciali dell’area interessata dagli effettuandi interventi, la fattibilità tecnica e la possibilità di rimodulare, nell’assoluto rispetto delle normative, delle previsioni contenute nel bando di gara e della situazione e delle previsioni contrattuali dell’appalto, e degli impegni assunti dall’amministrazione comunale, l’organizzazione dei lavori, la tempistica della realizzazione degli stessi e le varie fasi degli interventi, nonché la localizzazione iniziale degli stessi, cercando, per quanto possibile, di conciliare l’esecuzione dei lavori con le nuove esigenze prospettate dagli operatori commerciali, volte ad evitare problemi e intralci alle attività locali, favorendone ulteriormente ogni iniziativa utile al rilancio».

Oltre due ore è durato il dibattito, con l’opposizione compatta nel chiedere la posticipazione dei lavori. «È una scelta politica, dunque è legata alla volontà politica. Non è questione tecnica», il punto di vista della minoranza. Ha fatto discutere, fra le altre cose, una battuta del sindaco Massimo Bacci sul fatto di aver perso due ore nel discutere qualcosa già contenuto nella risoluzione. «In essa non si parla di rinvio dei lavori», la replica.

«Rivendico dal punto di vista politico il recupero del cuore pulsante della città – le parole del sindaco Massimo Bacci -. Questa amministrazione ha ridato vita a una parte fondamentale di Jesi con innumerevoli interventi. Vogliamo riqualificare anche Corso Matteotti, al meglio. La mozione, a mio parere, è irricevibile per motivi oggettivi. Per questioni tecniche, e di finanziamenti ottenuti, non possiamo posticipare il cantiere al prossimo anno. Il Corso, fra l’altro, versa in condizione pietosa. Abbiamo coinvolto i commercianti, condividendo un percorso. Prendo atto delle loro istanze, veicolate dalla maggioranza di essi, dunque mi impegno fin da ora a discutere con la ditta per capire come muoversi, al fine di limitare i possibili disagi. Nel caso, però, non sia possibile, e si dovrà procedere, ce ne assumeremo tutta le responsabilità. Nulla, insomma, dovrà essere addebitato all’impresa».