Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Nati per leggere, la Biblioteca di Moie iscrive 43 bambini nati nel 2016

Settimana nazionale dedicata alla promozione della lettura in età prescolare, alla Fornace di Moie i piccoli leggono anche in inglese. La bibliotecaria Stefania Romagnoli: «Letture ad alta voce, grande valenza educativa»

MOIE – Per la settimana nazionale dedicata alla promozione della lettura in età prescolare, la biblioteca La Fornace di Moie ha iscritto 43 bambini nati del 2016.

L’iniziativa rientra nel progetto nazionale “Nati per Leggere“, cui l’amministrazione di Maiolati ha aderito, e in concomitanza con la Giornata Internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza del 20 novembre. Per dare un senso a queste ricorrenze, è nato un gruppo di “Lettorixcaso”, persone che volontariamente nella struttura di Moie leggono storie ad alta voce per bambini da zero a sei anni.

Le prossime attività dei “Sabati … da favola” sono sabato 18 e sabato 25 novembre dalle 10.30 alle 11.30 (altri appuntamenti sono il 2 e il 16 dicembre, il 13 e il 27 gennaio, il 3 e il 17 febbraio, il 3, il 17 e il 31 marzo) , con una novità cioè le letture in lingua inglese con l’iniziativa “Once upon a time…”. «Tanti studi – ricorda la bibliotecaria Stefania Romagnoli – incoraggiano la lettura ad alta voce: è un’attività non solo piacevole ma dalla grandissima valenza educativa, contribuisce ad arricchire il lessico dei bambini e, soprattutto, a trasmetter loro l’amore per i libri, una conquista di cui beneficeranno tutta la vita».

Daniele e la mamma, ritirano il kit della biblioteca
Daniele e la mamma, ritirano il kit della biblioteca

Sempre in occasione della settimana nazionale “Nati per Leggere” ai 43 bambini nati nel 2016 nel comune di Maiolati Spontini, è stato distribuito un kit di lettura: oltre ad un libro cartonato c’è anche la bibliocard valida fino al 30 novembre 2018, che permette di avere in prestito libri, dvd e riviste. I genitori di Daniele (in foto) sono stati i primi a recarsi in biblioteca per ritirare il kit. «La biblioteca è dotata di spazi per bambini di varie fasce d’età, una sedia a dondolo per l’allattamento e un fasciatoio» ricorda il sindaco Umberto Domizioli per sottolineare l’attenzione della struttura verso i più piccoli.