Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Musica: in viaggio nella vita e con Dante, nel primo Cd di Federica Livi e Marta Tacconi

Venti tracce arricchite dalle composizioni dedicate da Danilo Comitini a canti da ciascuna delle tre cantiche della Divina Commedia nel primo disco del duo Marta Tacconi al pianoforte e Federica Livi soprano

Da sinistra Federica Livi e Marta Tacconi

JESI – Musiche di Listz, Poulenc, Tosti, Malipiero, Bernstein, in venti tracce arricchite dalle tre composizioni dedicate da Danilo Comitini ad altrettanti canti da ciascuna delle tre cantiche della Divina Commedia nei 700 anni dalla morte di Dante. É “Cantiche, music for soprano and piano in the 700th anniversary of the Dante’s death”, edito da “Da Vinci Classic”, primo disco del duo Marta Tacconi al pianoforte e Federica Livi soprano. Un sodalizio artistico e di amicizia consolidato che ora propone al pubblico, in particolare quello estero, il suo primo Cd. Un’opera che sarà presentata in anteprima, il prossimo 14 settembre, al Teatro Il Piccolo di Jesi, con un doppio appuntamento – alle 18.30 e alle 21- per combinare richiesta del pubblico e rispetto delle prescrizioni anti- contagio.

Da sinistra Antonio Trionfi Honorati, Federica Livi e Marta Tacconi

Federica Livi e Marta Tacconi hanno presentato il loro lavoro nella splendida cornice di ospitalità offerta da Villa Trionfi Honorati e da Antonio Trionfi Honorati. Con loro, nell’appuntamento orchestrato dal giornalista Giovanni Filosa, l’artista fotografa Francesca Tilio che ha curato le immagini che accompagnano Cd e spettacolo, e Dante Ricci, direttore de Il Piccolo.

Da sinistra Federica Livi, Francesca Tilio e Marta Tacconi

«L’artista credo debba sempre interpretare il presente per guardare al futuro – dice Marta Tacconi- in questo senso, nell’anno dantesco, abbiamo inserito queste interpretazioni in musica della Divina Commedia, tre canti ripercorsi da “viaggiatrici”. E mi auguro che la nostra arte possa rappresentare un messaggio di vita: la vita è un viaggio e, interpretato nella maniera giusta, può portare al miglioramento di sé».

Venti tracce

Spiega Federica Livi: «Abbiamo scelto tre canti che, più di altri, nella Divina Commedia simboleggiano il viaggio: quello di Ulisse nell’Inferno, il primo del Purgatorio in cui prosegue l’esperienza dantesca e la sua conclusione nel Paradiso. Regalare emozioni è l’aspetto più bello del nostro lavoro».