La lettera di Bocelli e l’entusiasmo di Ludovica per i giovani della Pergolesi

In piazza della Repubblica a Jesi il concerto finale, con valenza benefica, della scuola musicale. Sul palco la protagonista di Amici e le parole indirizzate agli allievi, e alle Patronesse del Salesi, dal Maestro

Ludovica. al centro, sul palco di Piazza della Repubblica con gli allievi della Scuola G.B. Pergolesi

JESI – Bel successo in Piazza della Repubblica per il concerto finale degli allievi della Scuola Musicale G. B. Pergolesi, ospite la giovanissima protagonista di Amici, Ludovica. Un evento con sorpresa: la lettera indirizzata alle Patronesse del Salesi (la serata aveva come scopo benefico quello di sostenerle per portare avanti il progetto di pet-therapy in corsia) e agli studenti da Andrea Bocelli.

Andrea Bocelli

«Gli studenti della scuola Pergolesi- ha scritto il maestro nel messaggio letto sul palco- attraverso questa esperienza potranno meglio prendere coscienza del ruolo determinante che i musicisti possono svolgere nella società. Perché l’arte e la cultura sono in grado di dare un contributo fondamentale per lo sviluppo, per la qualità della vita, per la pace e la serena convivenza nel mondo. Un pensiero ai piccoli ospiti dell’ospedale pediatrico Salesi ed alla benemerita associazione che si adopra per sostenere, moralmente e materialmente, il nosocomio, i giovanissimi pazienti e le loro famiglie».

 

Ludovica con il conduttore Marco Zingaretti

L’evento, condotto da Marco Zingaretti, si è svolto col patrocinio del Comune di Jesi e la collaborazione della Fondazione Pergolesi Spontini. «È bello confrontarsi con il pubblico di Jesi e con i ragazzi che poi sono i primi ad avermi sostenuta ad Amici- ha detto la Ludovica Caniglia– essere qui è una gioia e un’emozione, sono certa che questi ragazzi sono già dei talenti perché esibirsi davanti al pubblico non è facile. Mi fa piacere pensare che magari per loro posso essere una specie di idolo, un modello da seguire e una fonte di ispirazione. Consiglio loro di restare sempre positivi, perseverare in ogni caso. Sono certamente già dei talenti cui auguro di andare avanti nella vita e nella musica il più possibile». Sull’esperienza di Amici, la giovane cantante ha detto: «Un’avventura emozionante, mi riempie di gioia aver conquistato la fiducia di un’artista come Loredana Berte’ che mi ha supportata fino alla fine. Mamma mi faceva ascoltare U2, Alycia Keys, Green day fin da piccolina, ora il mio sogno sarebbe potermi confrontare un giorno con artisti internazionali come loro. E chissà, magari duettare con il mio idolo Justin Bieber. Tra i cantanti italiani, se dovessi fare tre nomi direi Giorgia, Mahmood o Tiziano Ferro».