Festival Pergolesi Spontini, doppio appuntamento a Jesi

Dalle 17 alle 20 di domenica 1 settembre ai Musei Civici è “Pianetti experience”, alle 21 al Teatro Pergolesi in scena l’affiatato duo Francesca Dego al violino e Francesca Leonardi al pianoforte, tra le migliori interpreti della loro generazione

Il duo Francesca Dego e Francesca Leonardi

JESI – Domenica 1 settembre doppio appuntamento a Jesi per il XIX Festival Pergolesi Spontini, rassegna internazionale a cura della Fondazione Pergolesi Spontini che prosegue fino 29 settembre sul tema “Futuro. Infinito”.

Dalle 17 alle 20 ai Musei Civici di Palazzo Pianetti l’appuntamento è con “Pianetti experience”, un suggestivo percorso musicale dal ‘500 all’800, un’esperienza immersiva tra musica dal vivo, light design e opere d’arte, con i solisti della Scuola Musicale G.B. Pergolesi di Jesi, light design a cura degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Macerata. Il concerto è in collaborazione con Consorzio Marche Spettacolo e MAB Marche – Musei, Archivi e Biblioteche con il contributo di Fondazione Cariverona Bando “Cultura 2019”.

Il duo Francesca Dego e Francesca Leonardi

Alle ore 21 al Teatro Pergolesi, l’affiatato duo Francesca Dego al violino e Francesca Leonardi al pianoforte  – tra le migliori interpreti della loro generazione – torna ad esibirsi in un programma dedicato al repertorio del ‘900, un omaggio alla cosiddetta “generazione dell’ottanta” che in Italia fu individuata in quei compositori nati appunto intorno agli anni Ottanta dell’Ottocento e considerati artefici di un rinnovamento profondo della musica italiana all’inizio del Novecento. Il concerto propone la Ballade per violino e pianoforte di Mario Castelnuovo-Tedesco, la Sonata in si minore di Respighi e la Suite Italienne di Stravinsky. Un programma di grande raffinatezza, registrato recentemente dalle due artiste per la storica etichetta discografica Deutsche Grammophon.

Ospite d’onore della serata sarà la nipote del compositore Mario Castelnuovo Tedesco, Diana Castelnuovo-Tedesco.