Museo Stupor Mundi, raggiunto già il traguardo dei 5000 visitatori paganti

In continuo aumento le visite al "gioiello" multimediale di palazzo Ghislieri a Jesi, nel quale è possibile rivivere la vita dell'imperatore Federico II

Il museo Stupor Mundi

JESI – Nuovo prestigioso traguardo raggiunto per il Museo Federico II #stupormundi. Superati i 5000 visitatori a meno di due mesi dall’apertura.

Lo annuncia oggi, con un post su Facebook, il “Museo Federico II Stupor Mundi” di Jesi, il primo museo interamente multimediale dedicato al grande imperatore svevo. Oltre 1000 gli ingressi a pagamento nella sola ultima settimana, dal 18 agosto ad oggi: visitatori da tutta Italia, e moltissimi turisti stranieri in particolar modo dal Belgio, dalla Germania e dall’Olanda. Nella sola giornata di Ferragosto, i visitatori sono stati circa 200.

Ubicato nell’elegante Palazzo Ghislieri, nella piazza Federico II ove nacque nel 1194 Federico II di Hohenstaufen – futuro re di Germania, di Sicilia, di Gerusalemme e Imperatore del Sacro Romano Impero – il Museo in poco tempo ha saluto attirare considerevoli flussi di turismo, andando ad arricchire l’offerta culturale della città di Jesi. Il Museo è stato istituito dalla Fondazione Federico II Stupor Mundi per volontà e con il contributo di Gennaro Pieralisi, con il contributo di Fondazione Marche e Regione Marche e in collaborazione con Comune di Jesi, Fondazione Pergolesi Spontini, Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, Fondazione Federico II Hohenstaufen.

ORARIO ESTIVO (dal 15 giugno al 15 settembre)
tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19
Da venerdì 14 luglio a giovedì 31 agosto APERTURA STRAORDINARIA SERALE: ogni venerdì, sabato e domenica fino alle 22 (ultimo ingresso).

INFO: tel 0731 084470
https://www.federicosecondostupormundi.it/