Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Morro d’Alba, cade in casa e non riesce a rialzarsi: i vigili del fuoco si arrampicano sulle mura

L'intervento di soccorso a persona è scattato in un appartamento sulla Scarpa, le mura che cingono il paese. Un'azione spettacolare che ha permesso di salvare l'uomo

Morro d'Alba
Morro d'Alba

MORRO D’ALBA – Una caduta in casa si trasforma in una trappola per un 55enne affetto da gravi patologie. L’uomo abita solo in un appartamentino al secondo piano ricavato nella suggestiva Scarpa di Morro d’Alba, le mura che cingono il paese. L’allarme è scattato questa mattina verso le 9.

Ad accorgersi di quanto stava accadendo, sono stati i vicini di casa e lo stesso sindaco Enrico Ciarimboli, visto che il Municipio sorge proprio in quella zona. Le grida di aiuto del poveretto, che non riusciva più a rialzarsi dal pavimento, hanno destato paura.

Il sindaco e i cittadini hanno provato a entrare in casa ma l’appartamento era ben chiuso dall’interno. Così sono intervenuti i sanitari dell’automedica del 118 di Jesi e l’ambulanza della Croce gialla di Morro d’Alba e Chiaravalle. I sanitari hanno chiesto l’intervento dei Vigili del fuoco di Jesi, che hanno messo in atto un soccorso a persona con una tecnica di arrampicata tradizionale: scala italiana puntata sulle mura, si sono arrampicati fino a una delle finestre. Un intervento spettacolare che ha permesso di salvare l’uomo.

Hanno rotto un vetro e sono entrati all’interno dell’appartamento, aprendo la porta ai sanitari. Il 55enne era riverso sul pavimento dolorante ma cosciente. È stato quindi trasferito in ambulanza al Pronto soccorso dell’ospedale Carlo Urbani di Jesi per le cure del caso. Le sue condizioni non dovrebbero essere gravi, per fortuna.