Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

L’autovelox “fotografa” la violazione ma la notifica arriva in ritardo: multa annullata

Il fatto è accaduto a Monsano. L'auto, intestata a una concessionaria, aveva superato di 32km il limite di velocità. Ma gli uffici municipali hanno inviato troppo tardi la sanzione

MONSANO – Supera di 32km orari il limite di velocità, fissato a 50km all’ora, e viene “fotografato” dall’autovelox. Ma non pagherà alcuna multa. Il verbale della sanzione infatti è stato notificato al “trasgressore” oltre il tempo consentito di 90 giorni. Dunque, il Municipio è stato costretto, suo malgrado, a revocare l’atto.

Il fatto è accaduto a metà aprile in via Montegiacomo. Sono stati i vigili urbani ad accertare la violazione. Ma per un errore materiale, come detto, non vi sarà alcuna multa per il proprietario dell’autovettura immortalata dal dispositivo elettronico, intestata a una concessionaria di Senigallia.

«Vista la facoltà della Pubblica Amministrazione di agire in autotutela con revoca o annullamento dell’atto, perdurando il dovere per l’amministrazione di valutare la rispondenza al pubblico interesse e l’attualità del provvedimento emesso – si legge nella documentazione comunale -, si ritiene necessario procedere all’archiviazione d’ufficio ed in autotutela del verbale per decorrenza dei termini per la notifica».