Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, il monopattino piace. Pochi gli atti vandalici

Il Comune si è confrontato con la società che offre il servizio. A fine novembre termina la sperimentazione e si deciderà il da farsi

Monopattini elettrici a Jesi

JESI – I monopattini vengono utilizzati frequentemente in città. Pochi gli atti vandalici rispetto ad altri luoghi d’Italia. A rivelarlo è la società Bird che ha messo a disposizione i mezzi elettrici, la cui spesa è a suo carico. È l’assessore alla mobilità, Cinzia Napolitano a darne notizia. A fine novembre, termina la sperimentazione del servizio e l’amministrazione sarà chiamata a decidere se prorogare o meno l’accordo.

«I monopattini elettrici non sono a carico del Comune, lo ribadisco di nuovo – specifica l’assessore Napolitano -. Non sosteniamo alcun costo, ma interveniamo solo nella governance, per provare a rendere più efficace questo mezzo pubblico. Ci siamo confrontati di recente con l’azienda che ci ha detto di aver riscontrato minori atti vandalici rispetto ad altre città e un utilizzo frequente».

Ad oggi, la giunta Bacci non ha preso alcuna decisione in merito all’eventuale proroga del servizio, ma l’intenzione sembra quella di confermarlo. «Al netto di qualche comportamento inadeguato – sottolinea sempre l’assessore -, tanti cittadini ne stanno usufruendo in maniera corretta. È giusto toglierlo a tutti perché alcuni si comportano male? Personalmente, continuo a considerarlo una valida alternativa al mezzo privato».

Possono usufruire del servizio di Bird tutti i cittadini a partire dai 14 anni di età, per i quali è prevista l’obbligatorietà del casco fino ai 18 anni. Per utilizzare il servizio è necessario scaricare e installare sul proprio smartphone l’app Bird (disponibile per Android e Apple). Accedendo all’app è possibile localizzare e prenotare il monopattino più vicino, fino a un massimo di 30 minuti. Per sbloccare il veicolo selezionato è sufficiente inquadrare il QR code visualizzato sul manubrio del mezzo. Infine per rilasciarlo a destinazione raggiunta è necessario scattare una foto per dimostrarne il corretto posizionamento, vale a dire nei normali parcheggi per motorini o biciclette e comunque in punti dove non creino ostacolo al passaggio pedonale e a quello veicolare.

I monopattini possono essere noleggiati e rilasciati all’interno dell’area preposta alla circolazione segnalata nella mappa virtuale visibile sull’app Bird. La tariffa del servizio è basata su costo di sblocco del mezzo (1.00€) e sul costo di utilizzo al minuto (0.25€). L’app Bird consente inoltre di prevenire eventuali atti vandalici e parcheggi inappropriati attraverso la funzionalità “Community Mode” a disposizione degli utilizzatori del servizio e della cittadinanza per incentivare un utilizzo dei monopattini elettrici pienamente rispettoso delle regole e del decoro delle vie cittadine.

Exit mobile version