Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Moie, la Fornace serve cultura

Al via oggi, giovedì 6 aprile, la collettiva di fotografia organizzata dall'associazione “effeunopuntouno” all'interno della biblioteca. Per l'occasione parteciperà il fotografo Giovanni Ceccarelli con il suo lavoro dal titolo “A kind of love

La biblioteca La Fornace a Moie
La biblioteca La Fornace a Moie

MOIE – I Borghi è l’argomento scelto dall’associazione culturale “effeunopuntouno” che in collaborazione con il comune di Maiolati, presenta una collettiva di fotografia che sarà allestita alla “eFFeMMe23” biblioteca La Fornace di Moie. L’inaugurazione della mostra, che raccoglie le foto dei corsisti dell’associazione, sarà stasera alle 20.45. La mostra sarà visitabile negli orari di apertura della biblioteca. Per l’occasione parteciperà  il fotografo Giovanni Ceccarelli con il suo lavoro dal titolo “A kind of love”. La rassegna proseguirà giovedì 20 aprile con l’incontro con Paolo Bolognini e la presentazione dei lavori dal titolo “Tra sguardi nascosti… la magia di esserci”.

Sempre stasera a Moie, ultimo appuntamento per la rassegna “Dire, fare, leggere, giocare. Incontri per conoscere e crescere insieme”, organizzata da quattro amministrazioni: Castelbellino, Maiolati Spontini, Monte Roberto e San Paolo di Jesi, sei fra associazioni, istituzioni e realtà sociali e culturali, fra cui la biblioteca La Fornace, e dalle scuole secondarie di Jesi e dagli istituti comprensivi “Carlo Urbani” di Moie e “Beniamino Gigli” di Monte Roberto. Al centro dell’iniziativa il complesso e articolato mondo dell’educazione. Oggi pomeriggio (ore 18), alla Scuola dell’infanzia “Rodari” di Moie, si parlerà di “Essere genitori oggi. Volere bene o volere il bene di tuo figlio” con Roberta Cesaroni, psicologa del lavoro e delle organizzazioni, life mental-coach, coach adolescenziale.