Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Fulmine sulla ciminiera, La Fornace prolunga la chiusura

Il sindaco di Moie, UmbertoDomizioli, assicura sulla riapertura della Biblioteca cittadina: «Un sopralluogo dei vigili del fuoco ci ha rassicurato. L'attività riprenderà domani»

La biblioteca La Fornace a Moie
La biblioteca La Fornace a Moie

MOIE – Doveva riprendere oggi pomeriggio (27 agosto) l’attività alla Biblioteca La Fornace di Moie ma il temporale dei giorni scorsi ha costretto a prolungare la chiusura.

Il sindaco di Maiolati Spontini, Umberto Domizioli
Il sindaco di Maiolati Spontini, Umberto Domizioli

«La Biblioteca riaprirà domani – fa sapere il Sindaco di Maiolati Spontini Umberto Domizioli – Un fulmine ha scaricato sulla ciminiera della Biblioteca staccando un pezzo che ci ha fatto temere il peggio. Abbiamo visto un grosso pezzo di ferro sul tetto e abbiamo subito allertato i vigili del fuoco». Per fortuna i controlli hanno scongiurato il peggio: la Biblioteca che doveva riaprire oggi pomeriggio al pubblico, dopo le ferie estive, sarà operativa domani dalle ore 15,30 alle ore 19,30 (da settembre l’orario torna regolare). Intanto la struttura si prepara ad ospitare l’Openday, in programma il prossimo 30 settembre. Una novità, l’evento che chiama a raccolta le associazioni e le realtà del territorio per presentare, in quell’occasione, corsi, laboratori, incontri: insomma, tutto quello che fa della struttura di via Fornace un organismo vivo e lo certificano sempre più come un centro di
formazione permanente. Dal primo gennaio al 30 giugno scorso la biblioteca ha registrato 15.492 prestiti, contro i 14.993 dello stesso periodo del 2017. Gli iscritti sono stati 743, di cui 173 nuovi mentre per i restanti 561 si è trattato di rinnovi. Crescono anche gli iscritti al Mlol, da 41 a 52, per un totale di 929.

È rivolto agli utenti digitali un nuovo servizio: vengono, cioè, messi a disposizione device mobili, tablet ed e-reader, anche con app e giochi per bambini, a seconda della fascia d’età. In questi primi sei mesi dell’anno il centro culturale ha ospitato anche 87 classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado, e ha assicurato ben 326 aperture straordinarie. Gli ingressi sono stati circa 19.400. Questo è il secondo anno che l’Amministrazione ha deciso di individuare nella biblioteca la destinataria dell’Art bonus. Gli interventi che potranno essere finanziati sono nove: la rassegna “Scrittori leggono scrittori”, un ciclo di incontri scientifico/letterari, l’acquisto di libri e dvd, la seconda serie del Brick Book Festival, il corso di formazione rivolto ai lettori per
bambini nell’ambito di “Nati per leggere”, l’acquisto di riviste, supporti di lettura digitale e di attrezzatura informatica, e giochi da tavolo. Complessivamente 19.500 euro. A contribuire al funzionamento della biblioteca è anche l’Azienda agricola Terre Cortesi Moncaro.