Moie all’attacco della corazzata

Team Marche contro la prima della classe e imbattuta Perugia, Jesina contro Pesaro in un sabato che le vede entrambe in vasca al PalaBlu di Moie. Parla il tecnico del Team Marche, Roberto Vastola. La Jesina si presenta in Comune

La formazione del Team Marche Pallanuoto Moie che sabato sfida Perugia.

JESI – Un grande sabato di pallanuoto. Da vivere, il prossimo, a bordo vasca al PalaBlu di Moie. Protagoniste le due protagoniste made in Vallesina del campionato di serie C. Dalle 19,15 saranno in vasca una dopo l’altra la Jesina Pallanuoto e la Team Marche Moie, reduci entrambe dalle vittorie dell’ultimo turno. La prima a caccia di conferma contro Pesaro. E il Team Marche Moie impegnato nel clou: la sfida alla capolista Perugia, grande favorita per la promozione e a punteggio pieno dopo sei partite. Ai ragazzi di mister Roberto Vastola il compito di cercare l’impresa e fermarla. «Sono primi, sono forti e hanno sempre vinto, questo è il quadro- dice Vastola- è chiaro che si prospetta un fine settimana tosto. Ma con un pizzico di follia e sfacciataggine diciamo che ci proveremo. In vasca andiamo sempre per vincere. Consapevoli di quanto sarà dura questa volta».

Vastola, cresciuto nelle Marche ma originario di Napoli, guida un team che si sta facendo valere. «Campionato di centro-alta classifica, per una società e una squadra che mirano davvero alla crescita dei giovani. Intorno a tre, quattro “anziani” di 25-26 anni, c’è una rosa per l’80% di under 20 e con ragazzi nati nel 2001 e nel 2000. Questo ci fa recuperare qualcosa in termini di freschezza atletica e energia, mentre con avversari come Perugia, scesa dalla B e decisa a risalire, paghiamo magari in esperienza e sotto il profilo tecnico».

Organico in larga parte di Moie e immediati dintorni. «Abbiamo un centroboa falconarese, Michele Tacchini, e Paolo Rossini, portiere, in prestito da Ancona. Il capitano è di Moie, Simone Piccioni, la punta di diamante è un ventenne come Lorenzo Zannini, punto d’unione fra i più maturi e i giovanissimi. Tanti di questi ultimi sono emergenti: Michael Foschia, che ha segnato tre gol nell’ultima gara, Marco Ciampichetti, Matteo Moreschi, Edoardo Bartolucci, Marco Sebastianelli, Cristiano Fabbri. Stiamo recuperando da un infortunio un marcatore forte come Andrea Avenali, altro infortunato è Gianluca Agosti, Prezioso il contributo di Matteo Togni, che da under 15 era arrivato fino alle semifinali nazionali, e di Alessandro Greganti, sempre pronto a essere chiamato in causa in porta».

La parola alla vasca, per Moie e Jesi, in un affascinante sabato di pallanuoto. Ma prima, per la Jesina, la presentazione ufficiale nella sala consiliare del Comune di Jesi venerdì alle 18,30.