Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Aurora Basket Jesi, ecco Ferraro

«Sono veramente emozionato, ho giocato con alcuni ex arancioblù come Santiangeli, Piccoli, Battisti e tutti quanti mi hanno parlato benissimo riguardo tutto e mi hanno spinto ad accettare» dice l'ala ex Cesena

La curva nord dell'Aurora basket (FOTO CANDOLFI)

JESI – L’Aurora Basket è lieta di annunciare di essersi assicurata le prestazioni dell’ala Massimiliano Ferraro nella prossima stagione sportiva, completando così il quintetto titolare.

«Sono veramente emozionato di poter vestire la maglia di Jesi – afferma il neo-jesino Ferraro – ho giocato con alcuni ex arancioblù come Santiangeli, Piccoli, Battisti e tutti quanti mi hanno parlato benissimo riguardo tutto e mi hanno spinto ad accettare. Quando ho saputo, tramite il coach, i miei futuri compagni di squadra, non potevo essere che più entusiasta. Più precisamente gasato. Posso solo dire che non vedo l’ora di fare i bagagli, partire e iniziare a lavorare duro per toglierci qualche soddisfazione insieme».

Massimiliano Ferraro

Ala di 198 centimetri, classe 1998 e under, Ferraro è un prodotto del Settore Giovanile di Trieste, sua città natale e prima squadra con cui ha esordito e militato nel campionato di A2 dal 2014 al 2017. Nella stagione successiva per l’ala giuliana arriva la prima chiamata lontano da casa, alla corte della Pallacanestro Crema in Serie B. Una stagione, quella in terra lombarda, in cui Ferraro si mette in mostra come uno dei prospetti più interessanti. Nel primo anno lontano da Trieste, Ferraro colleziona buone statistiche mostrando tutta la sua duttilità: mano morbida, rimbalzi e intelligenza cestistica. Caratteristiche, queste, che gli valgono la chiamata di Cesena nella stagione seguente, una bellissima cavalcata dove, da under, Ferraro acquisisce ancora più esperienza e consapevolezza arrivando prima alla finale di Coppa Italia, persa con Omegna, e a quella Playoff dove i suoi Tigers hanno ceduto solamente all’ultimo turno, in gara-5, contro Orzinuovi.

La formazione orceana sarà proprio la successiva, quest’anno, in Serie A2. E nelle undici partite giocate con la formazione bresciana Ferraro, uscendo dalla panchina, ha sempre dato il suo utilissimo apporto, salvo pagare il cambio in panchina a metà stagione con conseguente passaggio nelle file dell’Assigeco Piacenza, ultima tappa prima dell’approdo a Jesi. Un’Aurora in cui Ferraro ricoprirà nuovamente un ruolo centrale in cui, oltre ad agire da 3 titolare, dovrà anche dare minuti di riposo a Rizzitiello svolgendo quel ruolo di duttile tuttofare che lo ha finora contraddistinto.

Ferraro in questa nuova avventura ha scelto la casacca numero 1 dell’Aurora Basket.

Exit mobile version