Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Mancato rispetto delle prescrizioni anti-Covid, chiuso per cinque giorni il “Noir”

Il provvedimento di chiusura temporanea è stato notificato alla discoteca jesina in data odierna a seguito di un controllo da parte della polizia avvenuto nella notte tra sabato e domenica scorsi

JESI – Mancato rispetto delle normative vigenti in materia di contenimento della pandemia, chiusa la discoteca Noir di Jesi per cinque giorni. Bene dunque alla movida, alla ripartenza di un settore come quello del ballo che più di tutti aveva pagato lo scotto dei due anni di chiusura a causa della pandemia, ma occorre il rispetto delle regole: è quanto invece non è stato riscontrato dalla Squadra amministrativa e di sicurezza della Polizia Amministrativa della Questura che ha notificato, dalla data odierna, un provvedimento di chiusura temporanea per cinque giorni della discoteca Noir.

A seguito di mirati controlli della polizia amministrativa, disposti dal Questore di Ancona ed effettuati nella notte tra sabato e domenica scorsi – quando al Noir era in corso la serata “Assalti frontali” in collaborazione con Transylvania e Jesi Fantastica, gli agenti hanno accertato come il titolare del locale non avesse rispettato alcuna prescrizione anti-Covid. In particolare, i baristi e tutto il personale addetto alle sale da ballo non indossavano la mascherina, così come anche gli altri avventori presenti, circa 200 persone. Pertanto, il titolare dovrà pagare una sanzione amministrativa di 400 euro per la violazione della normativa anti-Covid. Nel contempo è stato anche sanzionato amministrativamente un addetto alla sicurezza che prestava servizio all’ingresso del locale senza essere iscritto nell’apposito elenco prefettizio. A suo carico, una sanzione amministrativa da 1.600 euro. La stessa sanzione sarà elevata al titolare del locale come prevede la normativa di settore.