Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Maiolati Spontini, rimpasto in Giunta

Ridistribuzione delle deleghe dopo l'uscita di Fabiana Piergigli che aveva votato "no" al bilancio con il piano triennale delle opere pubbliche. «Continueremo a onorare il mandato ricevuto e a portare avanti il programma», dice il sindaco Umberto Domizioli

Umberto Domizioli
Il sindaco di Maiolati Spontini, Umberto Domizioli

MAIOLATI SPONTINI – Il sindaco Umberto Domizioli ha firmato, nei giorni scorsi, il decreto per una ridistribuzione delle deleghe all’interno della Giunta comunale dopo il ritiro di quelle dell’assessore della Sinistra, Fabiana Piergigli.

La fine della collaborazione con l’assessore Piergigli è frutto di una scelta «inevitabile – osserva il sindaco – all’indomani del voto contrario, nell’ultimo Consiglio comunale, al bilancio con il piano triennale delle opere pubbliche, ossia il documento programmatico più importante per una compagine amministrativa. Una scelta, quindi, obbligata ma di cui mi rammarico. Sono dispiaciuto sia peril rapporto umano e la stima che mi legano all’assessore Piergigli, sia per il contributo portato dalla Sinistra in termini amministrativi e politici. La mia ferma intenzione, e quella del resto della maggioranza, è comunque di continuare a onorare il mandato ricevuto dai cittadini e portare avanti il programma con il quale siamo stati eletti, affrontando, nell’interesse della comunità maiolatese, le tante problematiche e le questioni ancora aperte».

Al posto dell’assessore Piergigli rientra in Giunta Sandro Grizi, già assessore nella precedente Giunta Domizioli e consigliere, in quella attuale, con delega alla Cultura e allo Sport.

Ecco allora come sono state ridefinite le deleghe all’interno dell’Esecutivo, riorganizzando anche gli ambiti seguiti, come consigliere delegato, dall’altro esponente della Sinistra, Stefania Lucidi. Grizi continua ad occuparsi di Cultura e Sport, con l’aggiunta della delega all’Associazionismo. I Servizi sociali sono stati affidati a Irene Bini, che segue anche i settori dell’Ambiente, delle Attività produttive e della Comunicazione. All’assessore

Francesco Perticaroli, titolare dell’Urbanistica, Lavori pubblici e Politiche familiari, sono state aggiunte le Politiche giovanili, mentre a Silvia Badiali, vicesindaco e assessore alla Pubblica Istruzione, Trasporti e Patrimonio è stata affidata anche la delega al Verde pubblico.
I consiglieri delegati sono Fabrizio Mancini, che seguirà Protezione civile e Turismo, e Giancarlo Carbini, che si occuperà di Viabilità e Cimiteri.  Il primo cittadino Domizioli ​continua, come prima, a riservarsi le deleghe del Bilancio, Affari generali, Personale, Polizia locale e Sicurezza.