Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Maiolati Spontini, Protezione civile e Auser in lutto per Giovanni Lacchè

Volontario infaticabile e generoso, dedicava la sua vita agli altri impegnandosi in prima persona per dare una mano a chiunque avesse bisogno I funerali saranno celebrati nella chiesa di Cristo Redentore nella frazione di Moie

La protezione civile di Maiolati Spontini alla presentazione alla città del nuovo mezzo

MAIOLATI SPONTINI- Il nucleo comunale di Protezione civile e l’Auser Filo d’Argento di Moie di Maiolati Spontini in lutto per la scomparsa di Giancarlo Lacchè, volontario infaticabile e generoso di 73 anni. Dal 2007 Giancarlo dedicava la sua vita agli altri impegnandosi in prima persona per dare una mano a chiunque avesse bisogno. Giancarlo si è spento nella notte tra lunedì e martedì alle 3,45 nella sua abitazione a Scorcelletti. A nulla sono valsi i tentativi di soccorso. Il medico del 118 ha potuto soltanto constatare il decesso. Grande dolore nelle due associazioni che erano diventate nel corso degli anni un po’ una seconda grande famiglia. Volontari e coordinatori si stringono con commozione alla moglie e ai familiari in questo momento di dolore. La camera ardente è stata allestita alla Casa funeraria di Bondoni (via Dell’Industria a Castelplanio), dove nella giornata di mercoledì parenti e conoscenti potranno rendere l’ultimo saluto. I funerali saranno celebrati giovedì 26 novembre alle ore 15 nella chiesa Cristo Redentore di Moie di Maiolati Spontini.

Una bella immagine di Giancarlo Lacchè con la sua inseparabile giacca della protezione civile


La moglie, Anna Maria Chiatti, ha promosso una raccolta fondi a favore della protezione civile comunale e dell’Auser in memoria di Giancarlo, sapendo quanto forte fosse il suo attaccamento per le due realtà di Moie. «Noi volontari della protezione civile Maiolati Spontini porgiamo le più sentite condoglianze alla famiglia di Giancarlo Lacchè, volontario del nostro Gruppo comunale fin dal 2007 – scrivono i colleghi – che ha lasciato la sua vita terrena. Tutta la nostra vicinanza giunga alla mamma Iolanda, alla moglie Anna Maria e alle figlie Antonella, Monica e Sonia. Ricordiamo Giancarlo con profondo affetto e gratitudine, nelle moltissime attività a cui ha partecipato insieme a tutti noi. Sempre pronto e disponibile ad aiutare gli altri e a regalare un sorriso a chi ne aveva bisogno con la sua allegria e cordialità. Ciao Giancarlo, ci mancherai».