Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, choc per l’improvvisa scomparsa di Monica Cerioni, 55 anni

I funerali saranno celebrati nei prossimi giorni in forma strettamente privata. A causare il decesso sarebbe stato un malore improvviso

Monica Cerioni (foto Facebook)

JESI – Un malore improvviso, fatale. Per Monica Cerioni 55 anni, jesina, non c’è stato purtroppo nulla da fare. Una tragedia che colpisce non solo la famiglia Cerioni, molto conosciuta in città e in provincia di Ancona per la lunga carriera politica del padre, il senatore della Democrazia cristiana Gianni Cerioni, mancato 6 anni fa, ma anche per la carriera sportiva del fratello Marco, ex portiere di serie A e oggi direttore della Junior Jesina scuola Calcio Roberto Mancini, oltre che uno dei soci del Caffè Rab Novecento (ex bar Manoni). Monica è stata colta ieri pomeriggio da un malore nella sua abitazione, in via Rossini, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. Lascia nel dolore il marito Andrea Celli, i due figli, la madre e il fratello, oltre che tanti amici. I funerali saranno celebrati in forma strettamente privata. In queste ore stanno giungendo messaggi di cordoglio e di vicinanza alla famiglia.