Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

L’addio di Jesi a Martino Lombardi, «l’amico di tutti»

In tanti hanno voluto partecipare alla cerimonia funebre che si è svolta nella chiesa di San Giuseppe, officiata da don Giuliano Fiorentini, nel quartiere dove l'imprenditore era cresciuto

In tanti al funerale dell'imprenditore Martino Lombardi nella chiesa di San Giuseppe a Jesi

JESI – Tante le persone che questa mattina, giovedì 26 dicembre, si sono strette alla famiglia di Martino Lombardi, il noto imprenditore jesino, titolare con il fratello della Digitall di Monsano, morto la Vigilia di Natale dopo una malattia.

In tanti hanno voluto partecipare alla cerimonia funebre che si è svolta nella chiesa di San Giuseppe, officiata da don Giuliano Fiorentini, nel quartiere dove Lombardi era cresciuto.

Parenti, amici, colleghi, esponenti del mondo politico cittadino (Lombardi era consigliere comunale di Jesiamo, ndr) a cominciare dal sindaco Massimo Bacci, e imprenditoriale, hanno voluto accompagnare “Martino” in questo suo ultimo viaggio, in questa sua ultima “corsa”. E proprio gli amici sportivi lo hanno ricordato in chiesa. «Ogni volta che indosseremo le scarpette il nostro pensiero andrà a te», hanno detto. Era nota a tutti infatti la sua passione per la corsa: lo si vedeva spesso a Jesi correre lungo le strade cittadine.

Martino Lombardi

«La nostra preghiera oggi va a questo fratello: per lui si apriranno le porte del Paradiso, un posto dove non ci sono morte e sofferenza», ha detto don Giuliano. Martino Lombardi era nato 54 anni fa, era conosciuto in città e apprezzato per la gentilezza, i suoi modi di fare, il suo essere sempre positivo e il sorriso. Lascia due figli.

Nel giorno della morte di Lombardi, il 24 dicembre, il primo cittadino di Jesi aveva così scritto sui social: «Avrei voluto approfittare di questo giorno di vigilia per fare gli auguri alla città tutta. È piombata invece come un macigno la notizia della prematura scomparsa di Martino Lombardi, un caro amico prima ancora che un consigliere comunale ed un imprenditore illuminato. Una persona solare, brillante, piena di vitalità e di vita. Una persona che mancherà tantissimo ai molti che lo hanno conosciuto e che gli hanno voluto bene. Ciao Martino!».