Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Il giornalismo marchigiano piange Gianni Rossetti

Il professionista jesino è stato per molti anni presidente dell'Ordine regionale dei giornalisti e ha fondato e diretto la scuola di giornalismo di Urbino

Gianni Rossetti

JESI – Lutto nel giornalismo marchigiano: è morto Gianni Rossetti, ex presidente dell’ordine e fondatore della scuola di formazione di Urbino. La tragedia improvvisa questa mattina, 30 marzo, nella propria abitazione. Assolutamente inaspettato il decesso, purtroppo. Si tratta probabilmente di infarto. Aveva 74 anni.

Rossetti è nell’Ordine dei giornalisti fin dalla sua costituzione (1986). Ha ricoperto il ruolo di Segretario (Presidenti Ermete Grifoni e Carlo Paci), Consigliere nazionale e, appunto, Presidente. Inoltre, ha fondato la Scuola di giornalismo di Urbino, coordinata per diversi anni e nella quale ha insegnato.

Giornalista professionista, è stato anche docente di teoria e tecnica del linguaggio radiotelevisivo all’Università di Urbino, lavorando per più di vent’anni nei quotidiani (Corriere Adriatico e il Resto del Carlino) e dal 1992 al 2010 alla Rai.

«Con un dolore immenso – scrive la professoressa Lella Mazzoli della scuola di giornalismo di Urbino rivolgendosi agli studenti – vi comunico la scomparsa, a seguito di un infarto, di Gianni Rossetti, fondatore dell’Ifg, nostro docente storico e nostro Direttore. Una perdita di un giornalista che ha attraversato tutti i media e soprattutto di un amico di tutti noi e della Scuola.  A lui va il mio grazie personale per tanti anni trascorsi insieme, per battaglie combattute e spesso vinte grazie a lui».

E non poteva mancare il messaggio di cordoglio dell’Aurora, la società sportiva jesina di cui Gianni Rossetti è stato socio fondatore insieme a Primo Novelli e Carlo Barchiesi. «L’Aurora Basket, appresa con incredulità e profonda tristezza la notizia della improvvisa morte del suo socio fondatore Gianni Rossetti, si stringe al dolore dei familiari in questo triste e doloroso momento di addio. Gianni Rossetti, affermato giornalista Rai, presidente per molti anni dell’Odg Marche e riferimento della Scuola di giornalismo di Urbino, è stato socio fondatore dell’Aurora insieme al compianto Primo Novelli e a Carlo Barchiesi, contribuendo alla nascita della società. Alla moglie, ai figli e a tutti i familiari il sentimento di profonda partecipazione da parte di tutta l’Aurora Basket».

Anche il sindaco di Jesi Massimo Bacci ricorda Gianni Rossetti come colui che «Ci accompagnava quotidianamente nel Tg3 delle Marche e il suo volto era ormai diventato familiare per molti di noi, con servizi che mettevano in luce lo scrupolo nel fornire le notizie e la giusta dose di curiosità. Il giornalismo lo aveva nel sangue, lui che ha guidato a lungo l’Ordine delle Marche e che ha fondato e diretto la Scuola di Giornalismo di Urbino. Una lunga e prestigiosa carriera che quasi fa passare in secondo piano il suo prezioso contributo, da giovane innamorato di Jesi e dello sport. Alla moglie e ai figli le più sentite condoglianze».