Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Lotus, i sensi del Lotto in una originale performance

Una modalità nuova che si propone di andare oltre l'assenza teatrale di questi mesi di pandemia, per offrire uno sguardo contemporaneo sulle opere dell'artista

L'atrio di Palazzo Pianetti

JESI – Dalle sale di Palazzo Pianetti una performance a più voci, pensata in una modalità nuova che si propone di andare oltre l’assenza teatrale di questi mesi di pandemia, per offrire uno sguardo contemporaneo sulle opere di Lorenzo Lotto, trasformando la partecipazione in un rito collettivo.

“Lotus, i Sensi del Lotto” – questo il nome dell’evento – in programma giovedì 29 aprile, con inizio alle ore 21.00, solo su prenotazione, è un esperimento unico, in anteprima nazionale, che, partendo dal digitale, coinvolgerà lo spettatore, attraverso un gioco di sensorialità, in un viaggio originale fatto di arte, musica e aromi, annullando così le distanze per il tempo della rappresentazione.

La pittura di Lorenzo Lotto ispirerà una particolare performance di Isabella
Carloni, realizzata specificamente attorno ai quadri del maestro veneziano
con le creazioni sonore di Francesco Savoretti e il video-sguardo del regista
Andrea Marinelli. Per il pubblico l’opportunità di partecipare non solo come semplice spettatore, perché si immergerà in una affascinante esperienza sensoriale, degustando, in contemporanea, il Lotus Tea, una speciale miscela, ispirata ai fiori dei dipinti del pittore e creata per l’occasione da Fabiola Ruggiero.

La performance sarà arricchita da momenti di interazione e scoperta con
Simona Cardinali, storico dell’arte di Palazzo Pianetti, introdurrà la figura di Lorenzo Lotto le cui opere caratterizzano le stanze più belle del museo. Insomma, un grande evento in un museo, in un’epoca in cui i musei sono chiusi.

«Può sembrare folle – confidano gli organizzatori – ma la follia è anche
quella cosa che a volte ci salva dall’assurdità della vita.
Vogliamo continuare a pensare che ci si possa sentire vicini oltre la distanza e che presto torneremo a riveder le stelle».

Il biglietto di ingresso virtuale, che permetterà di assistere all’originale
performance, è venduto – fino a lunedì 26 aprile – attraverso uno dei tre
cofanetti disponibili on line, con i quali viene fatta recapitare direttamente in casa una originale confezione di Lotus Tea, in edizione limitata, e la
possibilità di visitare gratuitamente Palazzo Pianetti oppure tutti gli otto musei marchigiani dove sono presenti le opere di Lorenzo Lotto una volta che gli stessi saranno finalmente riaperti al pubblico.