Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, Lindita Elezi si dimette dal consiglio comunale per puntare alla Regione

La consigliera di Patto x Jesi lascia l'aula consiliare per assecondare «il desiderio di continuare su questa strada in un consesso più ampio». Possibile l'approdo con la Lega o con liste collegate

Il consiglio comunale di Jesi

JESI – Lindita Elezi si è dimessa dal consiglio comunale. Punterà all’Assemblea Legislativa delle Marche, forse con la Lega. La consigliera di Patto x Jesi, capogruppo del movimento di maggioranza, ha comunicato al sindaco Massimo Bacci e al presidente del consiglio comunale, Daniele Massaccesi la sua volontà di lasciare lo scranno di piazza Indipendenza. Più che probabile, infatti, una sua candidatura alle prossime elezioni regionali di settembre, con il partito di Salvini o comunque con una lista legata al centrodestra.

Lindita Elezi

«L’esperienza maturata al vostro fianco mi ha fatto apprezzare il lavoro al servizio della comunità, realizzato con spirito di confronto, condivisione, partecipazione, sostegno reciproco e svolto con il comune obiettivo di migliorare la qualità della vita dei cittadini del nostro territorio – dice Lindita Elezi -. Per natura e carattere sono sempre stata appassionata e combattiva, desiderosa di dare il mio contributo anche nelle battaglie più difficili a favore delle persone che più di altre hanno bisogno di tutele, l’ho dimostrato nella scelta della mia professione e nell’impegno civico al vostro fianco e il mio desiderio è continuare su questa strada in un consesso più ampio. Ringrazio tutti gli amici di lista, i consiglieri, la Giunta e il sindaco Massimo Bacci per la vicinanza e il costruttivo confronto».

Tra i primi dei non eletti della Lista Patto per Jesi vi sono nell’ordine Andrea Torri, ancora in dubbio, e subito dietro Katia Montalbini. L’insediamento è previsto nel consiglio comunale del 5 agosto.