Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

La The Supporter Aurora Jesi cede a San Vendemiano

Alla terza gara in otto giorni gli arancioblù cadono sul campo della formazione veneta, 73-68. Non basta restare agganciati all'avversario per buona parte di gara

The Supporter Jesi con coach Marcello Ghizzinardi

Lotta fino all’ultimo ma esce battuta 73-68 dalla trasferta di San Vendemiano la The Supporter Aurora Jesi. Ancora in emergenza, con l’infortunio di Magrini che si è aggiunto alle diverse difficoltà incontrate nel corso dell’annata, Jesi si gioca la gran parte di gara punto a punto con i padroni di casa veneti. Il quintetto di coach Marcello Ghizzinardi, alla terza partita in otto giorni, deve però cedere nell’ultimo quarto, nonostante provi fino alla fine a tenersi agganciato all’avversario.

A San Vendemiano l’Aurora si presentava, per la terza gara della seconda fase, dopo lo stop di Cividale e il successo infrasettimanale su Mestre. Fermi invece in settimana i locali che, dopo la sconfitta d’esordio patita in casa da Ancona, solo il 3 aprile giocheranno contro Civitanova. Nelle file di Jesi, oltre a Rizzitiello, out appunto Magrini e Konteh.

Squadre sempre vicine: San Vendemiano chiude avanti primo (22-20) e secondo quarto (34-31) ma l’Aurora è lì. E nel terzo parziale la The Supporter si avvicina ma non riesca ad assaporare il sorpasso (53-52).

È nei primi minuti dell’ultimo quarto che i veneti riescono fra loro e gli arancioblù un margine che arriva fino a 9 punti e che la The Supporter non riuscirà a risalire se non parzialmente, riportandosi fino a meno 3 (71-68) prima di cedere. Nelle file dell’Aurora 16 punti di Ferraro, 14 di Quarisa, 13 di Giampieri.