Agorà torna a Belvedere con “Una lettera di troppo”

La giovane compagnia teatrale propone una commedia brillante che per la prima volta viene portata in scena in piazza San Pietro sabato 30 giugno

Belvedere Ostrense

BELVEDERE OSTRENSE – La compagnia teatrale Agorà pronta a tornare nella piazza che l’ha portata a battesimo, quella di Belvedere Ostrense.

Una lettera di troppo“, di Valerio Di Piramo, è una commedia brillante che per la prima volta viene portata in scena dalla giovane compagnia teatrale Agorà, in piazza San Pietro sabato 30 giugno, ore 21.15 (7 euro costo del biglietto). Agorà lo scorso mese di luglio si è fatta conoscere proprio a Belvedere con “Io, Alfredo e Valentina“. Dopo il sold out in casa, gli attori infatti sono tutti originari di Belvedere, e il successo delle repliche nei teatri della Vallesina, i ragazzi della compagnia si sono fatti conoscere anche a Jesi. Al Teatro Pergolesi hanno gremito la platea: un successo che non si aspettavano ma che è arrivato, tanto da convincere gli attori ad andare avanti (leggi l’intervista). È nato così questo nuovo spettacolo “Una lettera di troppo” ambientato nell’elegante condominio situato in Rue St. Jean 46 a Lione.

Qui si dirameranno le trame di questa commedia: al secondo piano abitano Gilbert e Annabelle Lambert, che vedranno il loro ménage matrimoniale messo in crisi da una misteriosa lettera. Ad aiutarli ci sarà Anoine, amico di lui, che abita sullo stesso pianerottolo e Paulette, amica di lei, che abita nell’appartamento al piano di sopra. Dirimpettaia di Paulette, c’è Madame Monfort, una signora anziana, ma molto eccentrica. Non fanno parte del condominio ma, in un modo o nell’altro vi entreranno, l’ambiguo e trasformista Pierre e i due fratelli di origine romana Eva e Arsenio. Gli attori sono Andrea Raffaeli, Benedetta Pergolesi, Maurizio Romiti, Maddalena Perini, Giovanni Campolucci, Federica Raffaeli, Luca Morsucci ed Elisabetta Ubertini. La regia è di Lorena Vannini.