Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, liti in famiglia: un uomo ferito da una bottiglia rotta e uno accoltellato

In entrambi i casi ad esasperare le situazioni e le liti, è stato l'abuso di sostanze alcoliche. Indagano gli uomini del Commissariato

JESI – Fine settimana di sangue quello appena trascorso a Jesi. Oltre alle problematiche legate alla movida molesta con numerosi episodi di eccessi e liti, si sono registrate anche due liti in famiglia culminate nel ferimento di due uomini.

A intervenire sono stati gli uomini del Commissariato di Jesi, che sabato hanno soccorso un uomo ferito alla testa da una bottiglia rotta. L’uomo, completamente ubriaco, ha dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari per farsi medicare la ferita riportata durante una accesa lite in casa.

Il secondo episodio si è registrato domenica, in serata, quando un altro uomo è stato raggiunto da una coltellata sempre nel corso di una lite in famiglia. Non sono per fortuna ferite gravi tali da pregiudicare la vita dei due uomini, ma sono comunque in corso gli accertamenti investigativi finalizzati a inquadrare gli esatti contorni delle due vicende.

Saranno dunque valutate le posizioni di entrambi e dei familiari, autori del ferimento. In entrambi i casi comunque, vi è un denominatore comune: l’eccesso nell’assunzione di alcol che avrebbe acceso gli animi esasperando le liti.