Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

JesiServizi, autisti degli scuolabus al lavoro anche su verde e segnaletica

Modificato lo Statuto. Bacci: «Il Comune ha sempre meno personale per le manutenzioni. L'idea è di impiegare i dipendenti della partecipata, specie in periodi liberi da altre attività»

Scuolabus a Jesi

JESI – Liberi dai servizi consueti nel corso del periodo estivo, gli autisti degli scuolabus potranno essere impiegati anche nelle manutenzioni sul territorio relative a parchi, arredi e segnaletica. Va in questa direzione la modifica dello Statuto di JesiServizi, la partecipata del Comune alla quale è affidato fra gli altri anche il trasporto scolastico, che ha inserito fra le potenziali attività della società «Progettazione, realizzazione, gestione e manutenzione di aree verdi e dell’arredo urbano, comprese tutte le attività connesse e collegate. Gestione e manutenzione della segnaletica stradale orizzontale e verticale».

È il sindaco Massimo Bacci a spiegare: «Il Comune ha a disposizione sempre meno personale dipendente da impiegare nelle manutenzioni e nell’impegno diretto su strada. La volontà, a cui si lega questa modifica statutaria, è di aprire alla possibilità di utilizzare in certe mansioni il personale di JesiServizi, specie in determinati periodi dell’anno liberi da altri tipi di attività».

In particolare, «Si pensa ai dipendenti della partecipata addetti al servizio scuolabus che nel corso della stagione estiva, con le scuole chiuse e quindi una maggiore disponibilità, potrebbero anche essere destinati a differenti impieghi sul territorio».

A JesiServizi sono già affidati igiene urbana, raccolta rifiuti, gestione delle due farmacie comunali, mense (di cui la società affida l’appalto) e trasporto scolastico e delle persone con disabilità, gestione e al controllo dei parcheggi a pagamento.

A questi incarichi si sono anche aggiunti gestione, manutenzione e riqualificazione dell’intera rete dell’illuminazione pubblica.