Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesina, pari di fine campionato

Finisce 1-1 al Carotti fra leoncelli e Fermana, botta e risposta fra Petrucci e Labriola. Mister Bugari guarda al futuro: «La società ha ribadito la sua fiducia, ci sarà un incontro e vedremo se ci saranno le condizioni in base a budget, obiettivi, giocatori»

L'attaccante della Jesina Kevin Trudo
L'attaccante della Jesina Kevin Trudo

JESI – Finisce 1-1 fra Jesina e Fermana nell’ultima di campionato. Gara di fine stagione, stimoli pressoché assenti fra una Fermana già da settimane promossa in Lega Pro e una Jesina delusa e al sicuro. Botta e risposta in 3’ nel primo tempo: al 26’ Petrucci approfitta di una uscita poco ortodossa di Tavoni dai pali per appoggiare nella porta sguarnita lo 0-1, al 29’ Labriola impatta di testa su corner di Censori. Nella ripresa da segnalare la traversa al volo di Bontà su cross di Serantoni.

A fine gara il presidente della Jesina Marco Polita ha ringraziamenti per tutti e per l’allenatore Yuri Bugari che, dice, «per la situazione ambientale in cui ha lavorato e situazione di classifica al suo ritorno in panchina, ha compiuto mezzo miracolo». Bugari dal canto suo guarda a una possibile conferma: «La società ha ribadito la sua fiducia, ci sarà un incontro e vedremo se ci saranno le condizioni in base a budget, obiettivi, giocatori».

Jesina – Fermana: 1-1

Jesina (4-3-3): Tavoni, Serantoni, Tafani, Labriola, Anconetani (29’ st El Harrati); Sassaroli, Censori (22’ st Calcina), Bontà; Cameruccio, Pierandrei (39’ st Suwareh), Trudo. All. Bugari
A disp. Bolletta, Ferretti, Piersanti, Zannini, Serrani, Pierfederici.

Fermana (4-3-3): Bottaluscio; Sene Pape, Ferrante, Urbinati, Musumeci; Forò, Mandorino, Di Pinto (1’ st Moretti); Petrucci, Molinari (16’ st Cremona), Margarita (27’ Valdes). All. Destro
A disp. Valentini, Maghzauoui, Manè, Gadda, Fazzini, Amendola.

Arbitro: Finzi di Foligno

Reti: 26’ Petrucci, 29’ Labriola

Note: ammoniti Di Pinto, Bontà Petrucci; corner 6-3; spettatori 300 con 100 ospiti.