Jesina, la strada è quella giusta

Non è bastata una buonissima prestazione ai granata leoncelli per battere la corrazzata Perugia, prima della classe e grande favorita. Parla mister Giacomo Iaricci, alla vigilia del match di sabato prossimo contro Fermo

Una immagine dei ragazzi della Jesina Pallanuoto.
Una immagine dei ragazzi della Jesina Pallanuoto

JESI – «Soddisfatti della prestazione. Ma il risultato ci sta stretto. Ora abbiamo fame di punti e vogliamo iniziare a rifarci dalla prossima». Così Giacomo Iaricci, allenatore della Jesina Pallanuoto, dopo la sconfitta per 6-8 subita nell’ultimo turno del campionato di serie C dai granata leoncelli ad opera della Libertas Rari Nantes Perugia. Ma al cospetto della formazione umbra, prima in classifica a punteggio pieno e grande favorita per la promozione, quella della Jesina è stata una prova di maturità. «A gioco lungo- dice Iaricci- è venuta fuori e si è fatta sentire la maggior profondità della loro panchina rispetto alla nostra. Siamo stati avanti di uno per due tempi e mezzo. Solo un brutto terzo parziale, in cui abbiamo accusato la stanchezza, ci ha portati a soffrire il loro ritorno. Poi nell’ultimo tempo il risultato è stato favorevole a noi ma non è bastato a completare la nostra rimonta dopo che Perugia era passata in vantaggio. Gli abbiamo dato filo da torcere e abbiamo mostrato una bella crescita rispetto a quando li abbiamo incontrati nelle amichevoli di inizio stagione. Della nostra prova possiamo essere soddisfatti. Ma certo dispiace per il risultato».

Con lo stop all’esordio con San Severino e le due vittorie nel derby con Moie e a Tolentino, sono 6 i punti conquistati dalla Jesina Pallanuoto in questo avvio di torneo. «Ora di punti abbiamo bisogno, anche perché sino ad ora abbiamo affrontato il turno di riposo e non abbiamo ancora giocato con le ultime due (Rosetana e Albatros Ascoli, n.d.r.), che sono ancora a zero punti» dice mister Iaricci. Sabato prossimo alle 20,45, ancora in casa al PalaBlu di Moie, la Jesina Pallanuoto riceve Fermo, a sua volta a quota 6 punti. «Formazione che conosciamo meno ma anche loro, come noi, ringiovanita rispetto allo scorso anno».

Per la Team Marche Pallanuoto Moie, a riposo nell’ultimo turno, sabato altra sfida con un avversario con gli stessi punti in classifica, 7, nel confronto esterno con Tolentino.