Jesina: «Grazie ai tifosi»

La squadra di mister Bugari ringrazia il pubblico dopo il successo casalingo ottenuto con la Sammaurese. Spezzata la serie negativa di tre stop consecutivi, i leoncelli, domenica, tornano in casa contro il Castelfidardo

La gioia dei giocatori della Jesina per il successo sulla Sammaurese

JESI – «Ai nostri tifosi: semplicemente grazie!». Così la Jesina Calcio dopo il successo centrato domenica scorsa dai leoncelli sulla Sammaurese. Un messaggio che la società leoncella indirizza al proprio pubblico: “Ai tifosi della curva che ieri non hanno mai smesso di incitare i ragazzi per tutta la partita, che hanno compreso il momento difficile, che hanno percepito la tensione in campo e la necessità di dover fare risultato a tutti i costi per mettere in sicurezza la classifica dopo le tre incredibili sconfitte consecutive….ai tifosi della curva il nostro grazie! Tre punti d’oro, conquistati insieme! Grazie ancora!”.

In classifica il successo di misura sulla Sammaurese (1-0, Shiba su rigore) ha mantenuto il +4 della Jesina sui playout e permesso alla squadra di mister Yuri Bugari di scavalcare il Campobasso e rimettere una squadra fra sé e la zona calda, nonostante una prova non esaltante. Domenica prossima alle 14,30 leoncelli ancora in casa al Carotti con il Castelfidardo, terzultimo a meno 12 dalla Jesina. Un successo significherebbe compiere un passo pressoché decisivo in direzione della salvezza. La formazione biancorossa recupererà dopo la squalifica Kevin Trudo e Alessandro Cameruccio. Da valutare in settimana con ulteriori accertamenti le condizioni del difensore Claudio Labriola, che ha saltato per una noia muscolare la gara coi romagnoli.