Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesina di rigore, Vis battuta

La Jesina batte per 1-0 la Vis Pesaro e conquista tre punti pesanti nel derby. Decide un gol di Trudo su rigore in una gara con un espulso per parte

Francesco Bontà, Simone Tavoni e Kevin Trudo, protagonisti del successo della Jesina sulla Vis Pesaro, mostrano sulle maglie il logo per le celebrazioni dei 90 anni della società leoncella

 

JESI – La Jesina batte di misura nel derby la Vis Pesaro e frena la corsa nei piani alti della classifica degli uomini di mister Sassarini. Decide la rete di Trudo su calcio di rigore al 16’ ma nella partita c’è di tutto. La Vis gioca per quasi 50’ con l’uomo in meno perché per il fallo su Shiba che costa il penalty decisivo Mureno viene espulso. Parità numerica ristabilita al 62’ quando anche nella Jesina viene espulso, per doppia ammonizione, Compagnucci.

La Jesina non sfrutta le occasioni con Cameruccio (46’) e Shiba (37’ e 59’) per il 2-0 e reclama due volte alla mezz’ora del primo tempo per episodi dubbi nell’area di rigore pesarese su Cardinali. La Vis recrimina per la rete del possibile 1-1 annullata a Gennari per un presunto fallo al 55’, coglie il palo su punizione di Rossi al 74’ (palla sul legno e poi sulla schiena del portiere di casa Tavoni prima di finire in corner), infine lamenta a sua volta un rigore non concesso su Costantino al 79’. Per la Jesina tre punti pesanti nella giornata del debutto sulle maglie del logo ufficiale per le celebrazioni dei 90 anni della società.

La chiave. Dinamismo e aggressività di Bontà in mediana sono per oltre 80’ la cifra di una Jesina che può fare il gioco a lei più congeniale: lasciare agli altri, anche con un uomo in più, l’iniziativa e mordere sul possesso palla per recuperare e fiondarsi a rete con le ripartenze di Trudo e Cameruccio.

Jesina
1
Vis Pesaro
0
Jesina (4-3-3): Tavoni; Compagnucci, Calcina, Labriola, Anconetani; Cardinali, Censori, Bontà (34’ st Vita); Cameruccio, Shiba (21’ st Sassaroli), Trudo (41’ st Pierandrei). All. Bugari
A disp. Bolletta, Serantoni, Cantarini, Piersanti, Pierfederici, Serrani.
Vis Pesaro (4-2-4): Stefanelli; Ficola, Paoli, Gennari (44’ st Cremonesi), Mureno; Dadi (1’ st Rossoni), Grieco; Comi, Ridolfi, Costantino, Bugaro (1’ st Rossi). All. Sassarini
A disp. Cappuccini, Del Pivo, Lignani, Massarucci, Falomi, Santucci.

Arbitro: Copat di Pordenone

Reti: 16’ Trudo (rig.)

Note: ammoniti Labriola, Ficola, Censori, Bugaro, Grieco, Ridolfi; espulsi 15’ Mureno per fallo su chiara occasione da rete, 17’ st Compagnucci per doppia ammonizione; corner 0-8; spettatori 1000 con 200 ospiti