Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesina, il bilancio di Strappini: «Costruita più di una base»

Le parole del tecnico leoncello dopo lo stop con l'Atletico Gallo Colbordolo nell'ultima di campionato. «Partita vera, non ci stavamo a perdere. Potevamo ottenere di più nel girone di andata»

Marco Strappini e Giancarlo Chiariotti

JESI – «Dovevamo provare a costruire una base, credo che ci siamo riusciti. Anzi, forse abbiamo fatto di buono anche qualche cosa in più». Così il tecnico della Jesina Marco Strappini a conclusione della stagione leoncella.

Dopo lo stop con l’Atletico Gallo Colbordolo i leoncelli hanno chiuso quarti con 11 punti. «Ci è mancato di fare meglio a livello di risultati – dice Strappini- specie nel girone di andata dove meritavamo di raccogliere più di quanto ci è riuscito. Ma sono soddisfatto di quanto messo in campo dai ragazzi, tutti, lungo tutto l’arco del torneo».

Quanto all’ultima di campionato, «Abbiamo chiuso con tanti ragazzi in campo, qualche cambiamento obbligato a causa degli infortuni. Ma in tutte le ultime partite abbiamo sempre presentato cambiamenti di formazione. Io la giudico un’altra prestazione super. Dovevamo essere più bravi a chiuderla. Si è trattato di una partita vera, combattuta, in cui non ci stavamo a perdere». La Jesina si saluterà mercoledì al Carotti coi piccoli del vivaio.