Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesina, 90 anni da mostrare

Si inaugura mercoledì 15 marzo alle 18 a Palazzo dei Convegni l'esposizione celebrativa dedicata al compleanno, proprio in quel giorno, della formazione leoncella. Cimeli e ricordi esposti fino al 19 marzo

Il pallone della partita di Cattolica che segnò la promozione della Jesina in C1 nel 1984.

JESI – In pausa per il fine settimana di sosta del campionato, che riguarda tutta la serie D in occasione della partecipazione della Rappresentativa dei giovani di categoria al torneo di Viareggio, la Jesina Calcio si concentra sulle celebrazioni, al via da mercoledì prossimo 15 marzo per i 90 anni di storia leoncella. Si inaugura mercoledì alle 18, in occasione del “compleanno” d’una nascita datata 15 marzo 1927, la mostra celebrativa “90 anni di emozioni” che a Palazzo dei Convegni terrà banco fino al 19 marzo, con orari 10-13 e 17-20.

«Nella mostra- comunica la società leoncella- saranno esposti cimeli che ripercorrono questi memorabili decenni: trofei, maglie, scarpette, distinte, gagliardetti, locandine, articoli di giornale, foto, pubblicazioni. Non mancheranno sorprese e originalissime curiosità». Fra queste il pallone della partita di Cattolica, decisiva per la promozione in C1 nel 1984, firmato dai protagonisti di quella giornata. «Ideata- prosegue la presentazione dell’evento- dal giornalista Francesco Cherubini, la mostra è corredata da pannelli che sintetizzano i 9 decenni con testi di Michele Grilli, autore dell’ultimo libro sulla Jesina Calcio. L’allestimento è a cura della Fondazione Pergolesi Spontini, tramite Paolo Appignanesi. L’inaugurazione è prevista alle 18 alla presenza delle autorità istituzionali, sportive e di tutti gli ex giocatori che hanno vestito le casacche biancorosse, insieme a dirigenti, allenatori, sponsor. Nell’occasione sarà presentato l’inno ufficiale della Jesina Calcio realizzato dalla scuola musicale Pergolesi».

Pienamente coinvolto anche il settore giovanile con i suoi oltre 300 iscritti. Con lo slogan “Alleniamo l’orgoglio di indossare una maglia con 90 anni di storia”, nelle giornate di giovedì e venerdì saranno sospesi gli allenamenti ed i ragazzi accompagnati in visita alla mostra. Sempre giovedì e venerdì la mostra ospiterà incontri di formazione riservati agli allenatori ed ai genitori dei ragazzi. Giovedì il tema dell’incontro sarò “La paura di giocare, riflessione sul calcio che non ci piace più” con Marco Stoini, allenatore professionista con esperienze al Parma al Perugia e all’Ascoli, oggi docente per il settore tecnico della Figc. Venerdì sarà la volta del Prof. Paolo Mandolini, collaboratore della Figc su “Le regole del calcio giovanile e il comunicato nr.1 FIGC/SGS”.

In campo, dopo le due ultime importanti vittorie di misura centrate al Carotti contro Sammaurese e Castelfidardo, entrambe a firma di Shiba, la Jesina ripartirà il 19 marzo dalla trasferta di Alfonsine, dove i leoncelli non potranno fare conto sullo squalificato Bontà.