Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

JesiClean, giovani impegnati a pulire la loro città – VIDEO

L'associazione nasce a Jesi con l'obiettivo di formare una coscienza civica diffusa verso la tutela del verde pubblico. «Ci accomuna la voglia di vedere la città più pulita grazie all'azione di tutti i cittadini»

JESI – Sono tutti giovani, appena diplomati e amano l’ambiente. È questo l’identikit dei membri dell’associazione JesiClean, appena nata ma già con le idee chiarissime. JesiClean nasce con l’obiettivo di ripulire i parchi e i giardini pubblici di Jesi, sensibilizzando la cittadinanza alla questione ambientale e coinvolgendo quante più persone possibile nelle loro iniziative di pulizia e tutela del verde come bene comune.

«Ci accomuna molto il senso civico – spiega Giacomo Mosca, presidente di JesiClean -, la voglia di vedere la città più pulita grazie all’azione di tutti i cittadini. La cosa più difficile per noi è quella di riuscire a gestire una quantità di persone abbondante, almeno nella prima fase quando erano intervenuti un centinaio di volontari. Siamo tutti ragazzi molto giovani e fare attenzione a evitare assembramenti e garantire l’ordine di così tante persone non è certamente semplice».

La prima uscita a dicembre dello scorso anno, con il coinvolgimento di un centinaio di volontari che, contagiati dall’entusiasmo dei ragazzi, ha partecipato alle operazioni di pulizia dei giardini pubblici di viale Cavallotti, l’antistadio, il parco del Ventaglio e i giardini Esedra.


L’associazione culturale e ricreativa JesiClean è senza scopo di lucro, per ora sono solamente in 9 gli associati ma il numero è destinato a crescere, così come si moltiplicano gli appuntamenti per pulire giardini, strade e piazze della città. La prossima iniziativa il 30 maggio, obiettivo il Palasport di via Tabano, e anche stavolta, purché muniti di guanti e mascherine, tutti potranno partecipare.

I ragazzi dell’associazione JesiClean