Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, zona Coapa, Renzi: «No ad ulteriore viabilità alla rotatoria di viale Don Minzoni»

Le risposte dell’assessore a urbanistica e lavori pubblici Roberto Renzi a segnalazioni e richieste di residenti e imprenditori di viale Don Minzoni e zone limitrofe: dalla ciclabile alle strade, fino al bosco dell'Acquaticcio

Le segnalazioni di residenti e commercianti di viale don Minzoni

JESI – Impensabile l’apertura di un’ulteriore strada all’intersezione con la maxi rotatoria di viale Don Minzoni. Non ce ne sono le condizioni in base alle normative di sicurezza della circolazione. Mentre quanto all’area verde dell’Acquaticcio, non è previsto che venga attrezzata a parco.

Sono le risposte dell’assessore a urbanistica e lavori pubblici Roberto Renzi a segnalazioni e richieste di residenti e imprenditori di viale Don Minzoni e zone limitrofe. Cittadini e titolari di aziende della Zona Coapa, periferia est della città, si erano già rivolti all’amministrazione con una raccolta firme: fra le richieste anche marciapiedi, magari adatti a ospitare pure una pista ciclabile, segnaletica e strisce pedonali. E poi cura del verde, altrimenti affidata alla buona volontà dei residenti. Una situazione riportata di recente all’attenzione da Samuele Animali (Jesi in Comune).

Renzi conferma «c’è la previsione di una pista ciclabile in zona: ad oggi i lavori sono già affidati per un tratto, in seguito il proseguimento sarà fino alla zona Zipa». Un’appendice, come emerso di recente, al quale contribuirà anche Cnh.

Negativa invece la risposta quanto al «completamento e all’apertura della strada in corrispondenza della rotatoria di viale don Minzoni: un intervento che era stato tentato ma che poi si è fermato, perché l’introduzione di un nuovo innesto va a confliggere con normative vigenti e aggiungere ulteriore viabilità metterebbe in crisi l’intersezione».

Infine il parco urbano dell’Acquaticcio. «Una grossa area realizzata da tempo ma sempre concepita solo come polmone verde con la funzione di filtro. Non è mai stata attrezzata a giardino o per l’uso come parco. Resta una semplice area dove procedere naturalmente alla manutenzione verde ma fruibile solo per passeggiare. Valuteremo la possibilità di inserirvi elementi di arredo ma non vorremmo poi il suo uso diventasse un altro».