Jesi: vulnerabilità sismica e adeguamento statico del liceo classico, approfondimenti al via

La Provincia ha affidato l'incarico finalizzato alla progettazione definitiva-esecutivo dell'intervento di consolidamento strutturale della porzione di immobile di Corso Matteotti attualmente inagibile

Liceo Classico "Vittorio Emanuele II" di Jesi

JESI – Il progetto definitivo/esecutivo di miglioramento sismico del liceo classico Vittorio Emanuele II, con particolare riferimento alla porzione inagibile, dovrebbe essere pronto per fine anno. La Provincia ha affidato l’incarico per la verifica della vulnerabilità dell’ex scuola Savoia.

Nel mese di agosto verrà definito il piano delle indagini in modo da realizzarlo a settembre (comprese indagini geologiche con caratterizzazione sismica e relativa relazione). Quindi, in autunno, gli approfondimenti tecnici in merito alla vulnerabilità sismica e il progetto, che dovrà essere approvato dalla provincia stessa. Lavori al via, salvo inghippi, nel 2020.

Sulla base delle vulnerabilità riscontrate e nell’ottica del miglior rapporto costi benefici, gli interventi da porre in essere verranno concordati con l’amministrazione provinciale, proprietaria dell’immobile.

Nell’anno 2010/11 gli indirizzi di cui il Liceo Classico si articola sono diventati tre: Liceo Classico, Liceo delle Scienze umane, Liceo Economico sociale. Attualmente l’’Istituto è diretto dalla professoressa Rosa Ragni.