Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Villa Borgognoni, cultura fino a settembre poi i servizi sociali

L'immobile di via Crivelli a Jesi sarà utilizzato dall'associazione SpaziOstello per promuovere incontri e iniziative per nove mesi. Successivamente verrà utilizzato dall'Azienda Pubblica Servizi alla Persona

Asp

JESI – SpaziOstello proseguirà a promuovere incontri, dibattiti e iniziative fino a settembre, compresa l’apprezzata Equa la Festa. Poi però, in via temporanea, dovrà lasciare spazio alla Azienda Pubblica Servizi alla Persona. Nella seconda metà dell’anno in corso, infatti, sono previsti lavori di ristrutturazione alla Casa di Riposo Vittorio Emanuele II, dove sono ubicati gli uffici dell’Asp, e serve una struttura che possa consentire agli operatori dell’ente consortile di proseguire le attività.

Dallo scorso dicembre, Villa Borgognoni è stata retrocessa al Comune: non è più fra i beni in vendita della Progettojesi. L’amministrazione intende quindi utilizzarla quale spazio culturale, e non più come ostello. Tanto da specificarlo nell’accordo con l’associazione SpaziOstello: «A salvaguardia della sua funzione sociale, la struttura non assumerà alcuna connotazione partitica, politica, religiosa».

Sotto il profilo finanziario, l’organizzazione delle attività culturali e la gestione dei locali di Villa Borgognoni verranno effettuate con oneri a carico di SpaziOstello onlus, ad eccezione delle spese per le utenze che risulteranno a carico del comune di Jesi.