Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Statua di Federico II, al via le operazioni di trasloco

Il Comune indica le tempistiche di spostamento del monumento dedicato all'imperatore che, salvo imprevisti, troverà posto a palazzo Ghislieri qualche giorno prima di San Settimio

Museo Federico II Stupor Mundi
Il museo Federico II Stupor Mundi e il cortile dove sarà posizionata la statua dedicata all'imperatore svevo

JESI – «Hanno preso il via nei giorni scorsi e termineranno in settimana i lavori nel cortile di Palazzo Ghislieri per realizzare il basamento in calcestruzzo armato dove sarà posizionata la statua di Federico II». A renderlo noto è il Comune con un comunicato stampa.

«Tempo due settimane per permettere al materiale di compattarsi a dovere e tra il 17 e 18 settembre si procederà al trasloco del monumento che raffigura l’imperatore svevo. Con un apposito mezzo meccanico sarà tirata su la statua dall’attuale sede fuori porta Bersaglieri e posizionata su un camion per trasferirla a Piazza Federico II dove, a sua volta, verrà issata sul nuovo basamento, nel cortile del palazzo che ospita il museo virtuale dedicato all’imperatore».

Confermata l’inaugurazione ufficiale: il 22 settembre, giorno della festa del patrono San Settimio (leggi l’articolo).

«Il trasloco, frutto di un accordo tra Comune e Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi proprietaria del cortile e dell’immobile, prevede una spesa di circa 15 mila euro e pone definitivamente termine ad una discussione che si protrae da oltre 20 anni, da quando cioè il monumento a Federico II venne posizionato fuori le mura, soluzione ritenuta da molti non idonea preferendo come sede proprio la piazza dove nacque il 26 dicembre 1194 – fa sapere il Comune -. L’opera, voluta dalla Fondazione dedicata all’imperatore svevo, è stata realizzata da due scultori di fama internazionale come il maestro Benedetto Robazza di Roma e il maestro Hermann Schwahn, con l’ausilio del prof. Massimo Ippolitidi Jesi».