Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, spostamento fontana dei Leoni: approvati gli atti di gara

Il cantiere sarà avviato ai primi di marzo. 115 giorni per concludere l’intervento e ottenere l’eredità di Cassio Morosetti

Piazza Federico II e la fontana dei Leoni

JESI – Centoquindici giorni di lavori, termine ultimo fissato per il 15 luglio 2021. È quanto si legge nel capitolato d’appalto predisposto dal Comune per lo spostamento della fontana dei Leoni da piazza Federico II a piazza della Repubblica. I lavori dovrebbero partire i primi di marzo.

«La durata dell’appalto è di 115 giorni naturali e consecutivi – si legge -, decorrenti dalla data riportata nel verbale di inizio lavori. Fatto salvo il termine per l’ultimazione, che dovrà comunque essere garantito entro il giorno 15/07/2021, comprendente lo spostamento della fontana in piazza della Repubblica, il funzionamento dell’impianto idrico della stessa e le necessarie opere complementari. Pertanto il concorrente si impegna, fin dal momento di presentazione dell’offerta, al rispetto del predetto termine e ad adottare ogni misura e a porre in essere ogni adempimento che consentano in base alle disposizioni pro-tempore vigenti la prosecuzione dei lavori, anche nel caso di nuove limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria».

L’importo a base di gara, soggetto a ribasso, è pari ad € 406.835,79, al netto dell’Iva e degli oneri della sicurezza, di importo complessivamente pari ad € 17.877,63, non soggetti a ribasso, di cui € 10.762,39 per oneri della sicurezza compresi nelle voci di prezzo e € 7.115,24 per oneri per l’attuazione dei piani di sicurezza.

Come noto, la fontana dei leoni va installata di fronte al teatro Pergolesi entro e non oltre il 21 luglio 2021, pena la perdita dell’eredità di Cassio Morosetti (2 milioni di euro). Sarà una corsa contro il tempo per l’amministrazione, che incrocia le dita.