Centro Pagina - cronaca e attualità

Jesi

Jesi, spostamento fontana dei Leoni. Il sindaco all’attacco del Pd

Si infiamma il dibattito politico attorno al lascito testamentario di Cassio Morosetti. Il Primo Cittadino accusa i democrat di strumentalizzare la vicenda

Il totem informativo su Cassio Morosetti e la fontana vicino alla loggia del Caffè Imperiale

JESI – «Ci opporremo con ogni mezzo democratico e con l’aiuto dei cittadini». È stato il Pd ad anticiparlo, qualche giorno fa, contestando aspramente l’eventuale spostamento della fontana dei Leoni in piazza della Repubblica a seguito del lascito di Cassio Morosetti. Qualche ora di riflessione ed ecco la risposta, durissima, del sindaco Massimo Bacci.

«Ritengo priva di senso la polemica che vuole alimentare il Pd relativamente all’incarico al prof. Fabio Mariano e poco rispettosa della figura individuata che è ad oggi, senza tema di smentita, il massimo esperto in materia di restauro e riqualificazione architettonica, disciplina che insegna alla Facoltà di Ingegneria della Politecnica delle Marche – dice Bacci -. Ma al di là di tutto, quello che appare deprimente è l’ossessione del Pd per la vicenda del ritorno della fontana in Piazza della Repubblica. Una ossessione che gli sta facendo perdere di vista la drammatica realtà che stiamo vivendo. Siamo nel pieno di una pandemia che sta mettendo a dura prova il sistema sanitario ed assistenziale, che sta rendendo più fragili chi era già in marginalità economica e sociale e che sta creando nuovi poveri. Siamo di fronte ad una crisi economica che sta mettendo in ginocchio piccoli e grandi negozi, aziende, l’intero sistema produttivo. Eppure l’unica preoccupazione del Pd di Jesi sembra essere quella della fontana dei leoni».

L’Amministrazione comunale, prosegue il sindaco, «è impegnata come non mai a provare a trovare soluzioni per sostenere le fasce sociali più deboli, per supportare le associazioni di volontariato che stanno compiendo un lavoro immane per non lasciare indietro nessuno, per tenere sotto controllo una spesa che possa liberare risorse per fronteggiare la pandemia in tutti i suoi aspetti. Ci saremmo aspettati, in questi mesi, un contributo di idee, di proposte e di suggerimenti dal Pd su questi temi. L’unico argomento che invece continua in maniera stucchevole a portare avanti è lo spostamento della fontana. Che sarà pure un argomento importante, per carità, ma che sia esclusivo nel dibattito politico è davvero imbarazzante».